Jason Momoa, da Game of Thrones a Netflix

Jason Momoa, da Game of Thrones a Netflix

È uno degli attori più desiderati del momento. In attesa di vederlo in ‘Aquaman’ (nuovo franchise della DC Comics), l’attore è stato scelto per apparire in una nuova serie della Netflix, piattaforma streaming a pagamento disponibile anche in Italia. Curiosi di conoscere i dettagli?


Sguardo schivo, occhi azzurri, sorriso smagliante e fisico statuario. Così si presenta al pubblico il carismatico Jason Momoa l’attore americano che, pian piano, si sta facendo strada nel mondo dello showbitz. E’ lontano il ricordo della sua apparizione in North Shore, drama della FOX datato 2001, oppure quando era annoverato nel main cast di Stargate: Atlantis ruolo che ha poi ricoperto per 4 anni. Jason Momoa da allora ha fatto molto strada, tanto è vero che ora è uno dei personaggi più contesi fra il cinema e la tv. Presto infatti lo vedremo in una nuova serie tv trasmessa su Netflix, in un ruolo pare costruito a pennello sulle sue solide spalle.

La serie in questione si chiamerà Frontier, sarà ambientata nel diciottesimo secolo e si concentrerà sul traffico di pellicce nel Nord America.  Attraverso diversi punti di vista, che rappresentano poi le diverse parti in gioco, la serie racconterà un mondo in cui i rapporti commerciali vengono spesso risolti combattendo andando ad inasprire ancora di più i già  difficili e complicati rapporti tra gli europei e le tribù native; rapporti questi che in qualsiasi momento si possono trasformare in sanguinosi conflitti. Creata da Rob Blackie (Republic of Doyle) e Peter Blackie, diretta da Brad Peyton, la serie tv in sei puntate, debutterà in esclusiva in tutti i paesi Netflix (quindi Italia compresa) Canada escluso dove la serie andrà in onda su Discovery Canada rappresentando la prima serie tv originale del canale (ed arriverà su Netflix Canada nel 2018).

Insieme a Jason Momoa troviamo Alun Armstrong (New Tricks), Landon Liboiron (Hemlock Grove), Zoe Boyle (Downton Abbey), Allan Hawco (Republic of Doyle) e Jessica Matten. Questo però non il primo ruolo da vero duro interpretato da Momoa dato che tutti ormai lo ricordano nella prima stagione di Game of Thrones, nel quale era il re dei Dothraki ed unico vero amore di Daenerys, senza dimenticare la sua apparizione in Red Road, oscuro e perverso drama ambientato in una riversa indiana che per due anni è stato trasmesso – sempre in America – da Sundance tv. Il lavoro in Frontier si legherà alla promozione di Batman V Superman dato che l’attore, da quello che si legge in rete, dovrebbe apparire nel nuovo film della DC Comics (al fianco di Ben Affleck e Henry Cavill) prima che Aquaman abbia una pellicola tutta sua. Ma queste sono semplice illazioni.

Restando in casa Netflix è stata annunciata qualche giorno fa una nuova serie di documentari dal titolo Making a Muderer che debutterà in nove puntata il prossimo 18 dicembre su Netflix in tutto il mondo. Ispirato da un articolo del 2005, Making a Murderer racconta la vicenda di Steven Avery protagonista di un thriller reale: condannato e poi accusato di una brutale aggressione, la sua vicenda ha portato a una causa milionaria e a una riforma della legislazione, ma nel mezzo della sua causa civile, Avery si ritrova di nuovo accusato di omicidio.

Abbiamo finalmente una data :-) Ecco quando andrà in onda la 5B #OnceUponATime5 #OUAT5

Posted by Serie Tv Imperdibili on Martedì 17 novembre 2015

Di Carlo Lanna





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto