James Blunt contro il Ministro della Cultura inglese

James Blunt contro il Ministro della Cultura inglese

Il cantante ha attaccato Chris Bryant, membro del governo ‘ombra’ inglese definendolo uno ‘stupido classista’


Botta e risposta al veleno tra James Blunt e Chris Bryant, Ministro della Cultura del governo ‘ombra’ del Parlamento Inglese. Il politico, infatti, aveva incluso il cantante in una lista di personaggi famosi, avvantaggiati dal fatto di aver frequentato prestigiosi college guadagnandosi l’appellativo di ‘stupido classista’.

James, che ha frequentato la prestigiosa Harrow School, ha risposto alle accuse con una lettera in cui si legge: “Caro Chris Bryant, stupido classista. Io ho frequentato un collegio, e nessuno in collegio ti aiuta ad entrare nel mondo della musica. Ho comprato la mia prima chitarra con i risparmi che mettevo da parte grazie al mio lavoro estivo (incartavo panini!). Gli unici quattro accordi che conosco me li ha insegnati un mio amico. Nessuno nella mia scuola aveva il MINIMO interesse o aggancio nel mondo della musica, e ciò che ci si aspettava da me era che diventassi un militare, un avvocato o magari un broker. L’idea che diventassi un musicista era così improbabile che la gente ci rideva su, e nessuno di certo poteva aiutarmi.”

Piuttosto James, che è stato militare per sei anni, ha voluto precisare che la sua estrazione sociale è sempre stata un intralcio nella scalata al successo.

Ha aggiunto: “Nella mia carriera, la mia formazione è sempre stata un ostacolo verso la mia realizzazione artistica. E anche quando sono riuscito a sfondare, ho continuato ad essere deriso perché considerato troppo ‘chic’ per questo mestiere.”

“E poi arrivi tu, a caccia di voti, a dire ai lavoratori che quelli come me non si meritano il successo e che dobbiamo ristabilire l’equilibrio. Ma è proprio il tuo atteggiamento da invidioso populista a caccia di voti che distrugge questo paese, molto più che le mie canzoni di m***a o il mio accento un po’ snob.”

Il membro del partito laburista ha risposto alle accuse consigliando a James di non atteggiarsi in maniera così “estremamente altezzosa”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto