Isola dei Famosi, arrembaggio alla sobrietà

Isola dei Famosi, arrembaggio alla sobrietà

Secondo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori, considerando che la presidenza Rai di Lorenza Lei ha segnato “un’inversione…


Secondo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori, considerando che la presidenza Rai di Lorenza Lei ha segnato “un’inversione di tendenza verso la qualità” dell’offerta televisiva, l’imminente arrivo dell’Isola dei Famosi potrebbe “inquinare un percorso di rigenerazione difficoltoso ma che il servizio pubblico radiotelevisivo è tenuto a ottemperare“, visto che il canone “rende bambini e famiglie azionisti a tutti gli effetti“. Insomma, secondo Marziale il ritorno del reality show svaluterebbe la Rai. Per la cronaca, mercoledì 25 la prima puntata in prime time su Raidue, presenta Nicola Savino.

Visto che i tempi richiedono sobrietà, considerando che la prima edizione senza la guida di Simona Ventura lascia qualche perplessità e malgrado gli appelli a preservare l’innocenza dei bambini, la Rai dell’inversione di marcia per garantire un po’ d’attenzione su un format stracotto, punta su una promessa di trash e di liti al calor bianco. E la storia sull’Isola dei  “vip” tornati a naufragare  è una garanzia in tal senso. Di Aìda Yespica resta negli annali la famosa litigata in bikini con Antonella Elia; di Enzo Paolo Turchi ricordiamo l’abbandono causa emorroidi; ed anche l’elegante Alessandro Cecchi Paone, un po’ di pepe ce lo mise litigando con Simona Ventura e poi abbandonando il campo; l’elenco prosegue con il piagnucoloso Den Harrow, famoso “ladro” di cestini (manco fosse l’orso Yoghi); la svampita Flavia Vento in contrasto permanente con Belen, e dalla stessa edizione, Rossano Rubicondi che non esitò a mettere in piazza la lite coniugale con l’attempata e ricca mogliettina Ivana (Trump) e sparò a zero contro la produzione, salvo poi diventare inviato l’anno successivo. A completare il quadretto ecco la diva Valeria Marini e la “iron lady” Carmen Russo (si annunciano scintille), la bisbetica Arianna David e a condire il tutto la “regina madre” Cristiano Malgioglio che la zizzania sa piantarla benissimo. Un vantaggio nella sua partecipazione c’è: non dovremmo ritrovarcelo anche quest’anno a commentare in tv il festival di Sanremo (se dall’Isola non lo cacciano prima del 14 febbraio). Ma la lista non è ancora finita, ad affiancare i naufraghi di ritorno, un gruppetto di nuovi arrivi che sembrano essere stati scelti apposta per fare discutere: l’ex GF Guendalina Tavassi, lo chansonnier di Berlusconi Mariano Apicella, il mago Otelma, Eliana Cartella (ex del Trota e di Balotelli) e Max Bertolani, ex tronista ed ex di Pamela Prati.

Un’edizione sobria, non c’è che dire.

 

 

 

 





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto