Isola dei Famosi 2019, Marco Maddaloni risponde alle critiche: “Non ho seguito strategie”

Isola dei Famosi 2019, Marco Maddaloni risponde alle critiche: “Non ho seguito strategie”

Il vincitore della quattordicesima edizione de L’Isola dei Famosi, Marco Maddaloni, risponde alle critiche sul suo percorso nel reality e parla della sua vita a Napoli.


Marco Maddaloni ha battuto Marina La Rosa al televoto finale ed è stato proclamato vincitore della quattordicesima edizione de L’Isola dei Famosi. Tornato in Italia, il judoka è stato intervistato da Silvia Toffanin e si è lasciato andare ad alcune confessioni sulla sua vita e sull’esperienza in Honduras.

Isola dei Famosi 2019, Maddaloni: “Non mi metterei mai in competizione con Soleil Sorge e Luca Vismara”

Ospite a Verissimo, Marco Maddaloni è stato intervistato dalla bella e solare Silvia Toffanin. Il vincitore della quattordicesima edizione de L’Isola dei Famosi ha parlato delle prime impressioni dopo il suo rientro in patria: “Vedere la gente che mi applaude significa che ho trasmesso qualcosa. Sono sorpreso perché sull’Isola non hai la cognizione di quello che sta arrivando a casa. È stato un viaggio veramente tosto. […] Nella mia vita ho vinto qualche cosa ma non ho mai avuto tutto questo: quando ho vinto l’Europeo di Judo c’era un solo trafiletto sull’ultimo giornale d’Italia. Dopo questo trionfo, quando sono tornato a Napoli, tre macchine si sono fermate e mi hanno ringraziato”.

Il judoka ha ammesso che la sua tattica per vincere è stata quella di non allinearsi alle dinamiche strategiche del gruppo: “Verso la settima settimana ho deciso di togliermi da tutte queste dinamiche, ho iniziato a non fare più gruppo, ma a gustarmi le persone singolarmente. Non ho seguito le loro strategie ma ho fatto la mia.”

Isola dei Famosi

Pochi giorni prima della fine del programma, Maddaloni ha superato un grave lutto, dopo aver ricevuto la notizia della scomparsa di sua nonna. Tuttavia, ha scelto di rimanere nel gioco: “Sono il terzo figlio di una famiglia di campioni. […] Andavamo in Giappone e in Corea per mesi e non mi sono goduto molto mia nonna. Sull’Isola, dove hai poco da fare pensi a tutte queste cose. Però, prima di partire le ho fatto conoscere mio figlio e l’ho salutata. Questa cosa mi ha tranquillizzato. La sua morte mi ha insegnato molto: da adesso in poi dedicherò un po’ più di tempo a ogni persona a me cara. […] Ho scritto una lettera a ogni mio parente. In quella per mia mamma la parola che ho utilizzato di più è stata ‘scusa’. ‘Scusa’ per ogni volta che l’ho trascurata”.

Infine, Marco ha concluso la sua intervista mettendo in chiaro i valori che voleva portare all’interno del reality show: “Sono nato a Scampia, i ragazzi come sanno che possono sbagliare una sola volta nella vita, non hanno una seconda possibilità. Secondo voi potevo perdere l’Isola per una parola di troppo, per una polemica con Luca Vismara o Soleil Sorge? […] Voglio dimostrare che nella vita, con l’educazione e lo sport, si può percorrere la strada giusta”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto