Isabella Falasconi spiega come vanno ora le cose con Mauro Donà e quali sono i progetti futuri

Isabella Falasconi spiega come vanno ora le cose con Mauro Donà e quali sono i progetti futuri

Ecco la nostra intervista esclusiva alla protagonista di Temptation Island 2015 Isabella Falasconi


Parte precedente…. Isabella Falasconi su Marta, la proposta di matrimonio e la reazione di sua madre

Rimanendo ancora sul weekend solitario, ci è sembrato di notare che nel momento in cui la tua migliore amica è venuta a trovarti e ha preso un po’ le “difese” di Mauro, per te è stato quasi un sollievo, come se potessi sentirti in diritto di pensare di poterlo perdonare; è così?

Lei mi conosce bene; una cosa che mi ha colpito è che mi ha detto “tu prima di decidere qualsiasi cosa, ascolta cosa lui ha da dirti e poi decidi”. Perché io ho sempre seguito le mie grandi guide che sono le mie sensazioni, nel bene e nel male, pur sbagliando nella vita. Però spesso ho seguito più quello che girava intorno che le mie sensazioni e li ho sbagliato forte, perché se ascoltavo le mie sensazioni tanti errori non li avrei fatti. Però anche quello serve, perché se poi alla fine ho scelto un percorso magari anche più difficile ben venga perché sono cresciuta attraverso questo.

La domanda ora è d’obbligo: le cose tra te e Mauro ora come vanno? Riesci a fidarti di lui?

Le cose ora vanno meglio. All’inizio è stata dura, perché se prima avevo fiducia al 100% un pochino l’avevo persa. Poi mi sono detta che a stare così si sta male; quindi, siccome ho preso una decisione e so perfettamente cosa voglio dalla vita, se dall’altra parte c’è la stessa cosa si cammina insieme con rispetto, lealtà e sincerità. Se capisco che ho sbagliato, amici come prima ma ci ho provato. Sicuramente stiamo cercando di stare insieme il più possibile, abbiamo anche dei progetti futuri non a lungo termine e stando più tempo insieme entrambi ci rendiamo conto che ci manchiamo anche di più per fortuna. Lui da parte sua ha le idee più chiare. Sicuramente se un uomo o una qualsiasi persona sbaglia nella vita e si ravvede poi va migliorando se decide di stare con quella persona. Io non sono il giustiziere della notte, perché credo che io ho pagato nel senso che ho sofferto, ma lui poi fuori ha pagato molto di più, perché è stato molto male. La coscienza, il rimorso di coscienza e il senso di colpa, credetemi, sono peggiori. Invece mi ha tradito ed io posso scegliere di perdonare ed andare avanti, oppure posso dire “no, non reggo” e non continuo. Quindi dico sì, mi fido, perché non potrei stare con una persona di cui non ho fiducia. Tra me e lui c’è una grande intesa e oggi il rapporto è anche più forte di prima, quindi ben venga questa esperienza.

I tuoi progetti futuri?

A questo punto i miei progetti futuri sono quelli di andare a vivere il prima possibile da lui. Poi vedremo se mi chiederà di sposarlo, perché gli ho detto che voglio la proposta vera. Io gli volevo dare uno schiaffo, perché non puoi chiedermi di sposarti in quel modo; me lo richiederà quando se lo sente. Anche se, è stato il mio compleanno il 22 luglio e lui mi ha regalato un’eternity, che è il prima della fede nuziale. A lui piacerebbe il prossimo anno, ma io gli ripeto “ancora non me lo hai chiesto eh!”. Poi lo diremo alla redazione che renderemo partecipe. Guarda, non pensavo che mi sarei innamorata così, io che così innamorata non lo sono stata mai; spesso ho lasciato proprio io.

Infine, un’ultima domanda: sei stata travolta da una valanga di critiche, come stai reagendo a tutte le cose negative che ti dicono?

Leggo divertita. Forse non nascondo che da fuori io avrei reagito come tante delle persone che mi insultano. Sorrido, perché io mi conosco molto bene e se una persona critica qualcosa che a me di me non piace, allora mi tocca; se uno mi dice “sei cornuta, sei una scema, sei una stupida”, mi fa sorridere, perché come prima cosa non mi conoscono proprio, secondo, io mi conosco e non sono una stupida e non mi sono sciolta alla parola matrimonio. Che poi penso, tutte queste donne credono di essere tutte sante? Pensano di non aver mai avuto un compagno che, vuoi o non vuoi, abbia avuto una deviazione? Se di fronte alla problematica tutti si lasciassero, dovremmo essere tutti single al mondo. Quindi mi fa sorridere, mi divertono anche e le saluto tutte, perché alla fine ci si ama e ci si odia!

Un ringraziamento speciale a Isabella, che saluta affettuosamente tutti i lettori di DaringToDo.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto