Intervista a Isabella Falasconi che dopo Temptation Island 2015 ci rivela che ora si fida di Mauro Donà e ci spiega perché lo ha perdonato

Intervista a Isabella Falasconi che dopo Temptation Island 2015 ci rivela che ora si fida di Mauro Donà e ci spiega perché lo ha perdonato

Ecco la nostra intervista esclusiva alla protagonista di Temptation Island 2015 Isabella Falasconi


In questa edizione 2015 di Temptation Island due coppie hanno particolarmente catturato l’interesse e l’attenzione del pubblico, cioè quella composta da Alessandra De Angelis ed Emanuele D’Avanzo e quella uscita da Uomini e Donne formata da Isabella Falasconi e Mauro Donà. Proprio Isabella oggi ha voluto spiegarci cosa l’ha portata a perdonare Mauro e a fidarsi ancora di lui e come vanno le cose tra loro due oggi, a distanza di circa un mese dalla fine del programma.

Ciao Isabella e innanzitutto grazie per questa intervista. Milioni di persone hanno seguito il tuo percorso all’interno prima di Uomini e Donne e poi di Temptation Island e in tanti ti seguono ancora. Innanzitutto vorremmo sapere, com’è nata l’idea di partecipare al programma? E chi era più propenso alla partecipazione tra te e Mauro?

Diciamo che forse l’idea, anche ridendo e scherzando, è partita da Mauro. Lui scherzando quando siamo usciti da Uomini e Donne ripeteva “Temptation Island, Temptation Island”, dai ci facciamo questa esperienza. Lo diceva un po’ ridendo e scherzando ed io a lui dicevo “che c’entriamo noi? Siamo fuori luogo”, perché io pensavo che come età non rientrassimo comunque nella fascia che loro richiedono. Poi, comunque, ci è stata proposta questa cosa e abbiamo scelto di partecipare perché avevamo una motivazione molto valida; nel senso che stavamo passando un periodo un po’ incerto nel nostro rapporto, sicuramente dovuto alla distanza. Per cui, prima di concretizzare qualcosa, visto che ci è capitata questa occasione, abbiamo deciso di metterci alla prova entrambi al 50%. Quindi diciamo che scherzando è partita da lui ma poi è stata una cosa di comune accordo.

 

Abbiamo avuto modo di vedere che all’inizio eri tu quella dubbiosa sulla vostra relazione, mentre Mauro è stato sempre convintissimo, anche del fatto che sareste usciti da Temptation Island insieme. Credi che Mauro si sia messo così tanto in gioco inizialmente per farti ingelosire un po’ e renderti ancora più consapevole dei tuoi sentimenti? Oppure è stata Marta così brava da riuscire ad ammaliare un uomo impegnato e innamorato nel giro di pochi giorni?

Secondo me lui non lo ha fatto apposta per fare ingelosire me, perché si vedeva palesemente che li è stato sé stesso ed io vedendolo dal video era come se vedessi un Mauro entrato in un’altra dimensione e in un altro mondo, dove non ti dico che si era completamente dimenticato di me ma quasi. Vuoi per il fatto che comunque stai 24h/24h in contatto con una persona e lui questo con me non lo ha vissuto; vuoi perché comunque lei aveva un modo di fare che in un certo qual modo lo attirava. Per cui non credo lo abbia fatto per far ingelosire me, quanto forse per capire sé stesso e cosa vuole dalla vita. Se era me che voleva, oppure essere libero e viversi altri tipi di esperienze. Quindi si è messo alla prova, per quello che ha detto lui, per quanto riguarda il sentimento che provava per me.

Forse si è anche risposto per quanto riguarda una sua affermazione, riportata da te, in cui Mauro ha dichiarato di poter essere un buon padre ma non un buon marito

Credo che forse l’istinto di non essere fedele è nel DNA umano. Io ne ho viste tante; ho visto uomini sposati che ci provavano con me, quindi non è che vedo tutta questa sincerità al 100%. Io ho sempre detto che nel rapporto che vivo voglio in primis provare un sentimento nei confronti di questa persona, perché se non provi un sentimento o non stai bene all’interno della relazione è inevitabile che sei attratto da altre cose. Per cui lui dicendomi questa frase “non potrei essere un bravo marito”… sai, se già lo dici metti in dubbio il rapporto con me innanzitutto, metti in dubbio i tuoi sentimenti, metti in dubbio se alla prima che incontri e che ti fa due moine ci cadi. Quindi, se già ci parti capisci che: dove andiamo? Io che costruisco con una persona così, instabile? E da lì è normale che io ho avuto un fermo anche nel rapporto e mi sono detta “aspetta, io mi devo spostare per provare una convivenza con un ragazzo che ha questi dubbi?”. Figurati, già è innata nell’uomo, se poi c’è anche il dubbio. Già io per le mie esperienze ho sofferto tanto in passato, per cui mi preservo, perché a questo punto io preferisco stare sola. Se io sto con un uomo per me deve essere un piacere e un valore aggiunto, non perché ho paura di rimanere da sola né per altri motivi e lo stesso dev’essere dall’altra parte; io non vorrei mai un uomo che sta con me solo perché io sono innamorata di lui. L’amore deve essere al 50%, si cammina insieme, mano nella mano, si affrontano i problemi, se ne discute, ci si mette a tavolino, se poi si capisce da entrambe le parti che non si può stare insieme, amici come prima. Questa io la reputo intelligenza. Chiaramente la mia è stata una risposta al suo comportamento. Io veramente di tutto mi aspettavo, ma da Mauro un comportamento così no. Ho visto una parte di lui che non conoscevo; ben venga che lo ha fatto vedere davanti a tutti, perché poteva benissimo fingere e fuori farsi gli affari suoi, vista la distanza che abbiamo. Anche se, comunque una donna lo viene a sapere… lo sente!

CONTINUA…. Isabella Falasconi su Marta, la proposta di matrimonio e la reazione di sua madre





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto