Il Segreto Anticipazioni: le trame da lunedì 3 a sabato 8 giugno 2019

Il Segreto Anticipazioni: le trame da lunedì 3 a sabato 8 giugno 2019

Tutte le anticipazioni della soap spagnola per gli appuntamenti in onda la prima settimana del mese di giugno.


Vediamo insieme cosa rivelano le trame degli appuntamenti con la soap Il Segreto che andranno in onda da lunedì 3 a sabato 8 giugno 2019 su Canale 5 alle 16.40:

Antolina ha detto a Isaac che Elsa è stata ricoverata in manicomio e il Guerrero decide di andare a controllare di persona. Severo rifiuta l’offerta di Eustaquio Molero e il proprietario della miniera perde le staffe… Intanto Elsa si ritrova nuovamente a combattere con le occhiatacce dei cittadini che la considerano ladra e bugiarda.

Isaac scopre che Antolina ha detto la verità e che Elsa è stata veramente rinchiusa in un istituto psichiatrico per non aver retto la morte della madre. Fernando rivela a Maria di non sapere dove sono tenuti prigionieri Emilia e Alfonso e che i malviventi ingaggiati in precedenza si sono ribellati ai suoi ordini. La Castaneda sembra fidarsi del Mesia e per questo gli concede il permesso di lasciare il paese per fare nuove ricerche.

Carmelo, informato da Severo, decide di consegnare a Saul un’arma per difendersi da eventuali attacchi di Molero e i suoi scagnozzi. Intanto Elsa, faccia a faccia con Isaac, si sente in colpa per non aver raccontato al Guerrero dei suoi trascorsi in manicomio e per questo il carpentiere è molto amareggiato. Lamberto Molero fa visita alla locanda di Matias e Marcela con alcuni uomini e inizia ad intimidire Julieta.

Isaac diventa furibondo quando Elsa accusa Antolina di aver mentito sulla gravidanza mentre la moglie del Guerrero scopre da Zabaleta che qualcosa non va con il bambino. Saul punta la pistola datagli da Carmelo contro Lamberto Molero, che però denuncia l’Ortega. Meliton allora, per ridurre le conseguenze del gesto di Saul, consiglia al ragazzo di costituirsi di sua spontanea volontà e l’Ortega finisce in prigione.

Zabaleta mette in dubbio la durata della gravidanza di Antolina: non sembra di sei mesi come dichiara la giovane ma bensì di tre. La ragazza prova così ad arrampicarsi sugli specchi ma il dottore ovviamente non ci casca; purtroppo però Zabaleta deve lasciare la città per qualche giorno e la moglie del Guerrero può tirare un sospiro di sollievo. Prudencio e Julieta ricevono i documenti che attestano il loro divorzio: sono ufficialmente separati.

Antolina, scoperta da Zabaleta, cerca in tutti i modi di abortire e così decide di sfruttare la situazione per dare la colpa a Elsa. La perfida ragazza chiama infatti la Laguna su una collina ben visibile da tutti i cittadini, scesi per le strade in occasione della festa di Santa Lucia. Con uno stratagemma Antolina fa credere a tutti di essere stata spinta dal dirupo da Elsa ma purtroppo riuscirà solo in metà del suo intento: l’ex ancella non riesce infatti a perdere il bambino. Saputo dai compaesani dell’accaduto, Isaac corre furioso da Elsa alla locanda e l’accusa davanti a tutti di essere un’omicida.

Fernando è in difficoltà: non riesce a trovare un modo per aiutare i coniugi Castaneda che lui stesso ha messo in pericolo. Successivamente, però, i sequestratori si mettono in contatto con il Mesia. Intanto Saul e Julieta sono finalmente liberi di sposarsi e pianificare le loro nozze, così chiedono al sacerdote di celebrare il loro matrimonio…

Hipolito torna a Puente Viejo ma Gracia non è al suo fianco. La donna è andata infatti a trovare i suoi familiari per fargli conoscere la nuova piccola arrivata, Belen, ma Dolores non è affatto felice di questa decisione.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto