Il Segreto Anticipazioni del 3 maggio 2019

Il Segreto Anticipazioni del 3 maggio 2019

Mentre Matias e Marcela cercano di scoprire chi sia il ladro che li ha derubati, Gonzalo lascia Puente Viejo.


Nella puntata de Il Segreto in onda venerdì 3 maggio 2019, Matias e Marcela decidono di aspettare a dire a tutti di essere stati derubati almeno fino a quando non scopriranno l’identità del ladro. Scopriamo insieme cosa rivelano le anticipazioni dell’appuntamento di oggi con la soap spagnola, come sempre su Canale 5 dalle 16.40.

Matias e Marcela cercano le prove in questa puntata de Il Segreto del 3 maggio 2019

Mentre Marcela si è recata da Antolina per farle visita, qualcuno è entrato nella Locanda e ha rubato il denaro ricavato dall’attività. Sia Matias che la giovane non hanno idea di chi possa essere stato e così, non essendoci prove concrete, decidono di non divulgare la notizia fino a quando non avranno quantomeno dei sospetti. Ma chi sarà mai stato a rubare i soldi ai due ragazzi? Nel frattempo il giovane Castañeda non si spiega l’improvvisa partenza di Gonzalo e va da Raimundo per avere delle spiegazioni.

Gonzalo ha lasciato Maria a Fernando?

Gonzalo ha lasciato Puente Viejo dopo aver accettato l’offerta di Fernando. Il Mesia meditava da tempo infatti di riprendersi Maria e per questo pensava di eliminare con ogni mezzo il Valbuena. Il piano iniziale di Fernando era proprio quello di uccidere il marito della Castaneda, ma Prudencio gli ha consigliato di agire più cautamente: tentare Gonzalo con il denaro. Il Valbuena ha così accettato le pesetas offertegli dal suo rivale in amore e ha lasciato il paese secondo i patti: silenziosamente e senza dire niente a nessuno, soprattutto a Maria. Fortunatamente, però. l’ingannatore è in realtà l’ingannato poiché la partenza di Gonzalo fa parte del piano di Raimundo per farla pagare una volta per tutte a Fernando.

Scopriamo tutte le anticipazioni settimanali del Il Segreto dal 29 aprile al 5 maggio 2019

Il Segreto va in onda su Canale 5 tutti i giorni, dal lunedì alla domenica.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto