Il Segreto Anticipazioni: le trame da domenica 12 a sabato 18 agosto 2018

Il Segreto Anticipazioni: le trame da domenica 12 a sabato 18 agosto 2018

Tutte le trame della soap per la settimana centrale di Ferragosto.


Ecco le anticipazioni delle puntate della soap spagnola Il Segreto in onda da domenica 12 a sabato 18 agosto 2018 su Canale 5.

Domenica 12 agosto 2018: Julieta si sente il colpa per il tragico incidente che ha coinvolto la casa di accoglienza, non immaginando che dietro ci sia lo zampino di Donna Francisca. Nel frattempo proprio la Montenegro, in combutta con Prudencio, continua a tessere una ragnatela di imbrogli e inganni contro Julieta. Severo e Carmelo devono cercare  il modo per evitare le accuse riguardanti la morte di Venancia

Lunedì 13 agosto 2018: Severo è stato incarcerato per l’omicidio di Venancia. Carmelo, suo complice ed amico, vorrebbe denunciarsi alla guardia civile, ma l’amico glielo impedisce. La trappola di Francisca per costringere Julieta ad andarsene da Puente Viejo sembra aver funzionato: la ragazza, è pronta ad allontanarsi dalla. Nel frattempo Nazaria e Fe continuano a portare avanti il loro accordo.

Martedì 14 agosto 2018: Consuelo è decisa a trasferirsi, ma Julieta la prega di restare in paese ancora un giorno in modo che possa organizzare i lavori di recupero della casa d’accoglienza. Tutti gli amici di Severo credono nella sua innocenza, ma sono spaventati all’idea che non riesca a dimostrarla. Fe esegue gli ordini di Nazaria e permette alla Guardia Civile di fare irruzione alla bisca.

Mercoledì 15 agosto 2018: Magdalena, prima di morire, raccomanda a Fe di prendere una valigetta del loro sfruttatore ucciso dalle guardie durante la retata alla bisca. Don Ignacio, temibile avversario di Julieta, dopo aver letto il suo nome in uno dei quotidiani che hanno trattato la tragedia della casa di accoglienza, gode nell’averla finalmente ritrovata e medita vendetta. Francisca intanto non perde occasione per infierire contro Severo e Carmelo. Severo ha paura che possano accusare Carmelo di essere suo complice nell’omicidio di Venancia. Dolores è l’unica in città a pensare che Severo sia colpevole e ne parla con disprezzo. Hipolito non accetta che una banda musicale si occupi dei canti di Natale da lui organizzati. Consuelo e Julieta sono pronte a partire e dire addio a Puente Viejo per sempre.

Giovedì 16 agosto 2018: Julieta riflette sulla situazione e decide di non partire più. Onesimo, dopo diversi pedinamenti, sente una telefonata di Tiburcio, ma non rivela nulla a Dolores aspettando che sia lo stesso Tiburcio a dirle che presto lascerà Puente Viejo per tornare a lavorare al circo. Saul e Julieta si incontrano per caso nella sala del Municipio e finalmente riescono a parlare un po’ senza essere interrotti. Vicente comprende il doppio gioco di Nazaria e, dopo uno scontro con Mauricio, la ferisce gravemente. Il misterioso Don Ignacio giunto a Puente Viejo fa subito “visita” a casa di Julieta.

Venerdì 17 agosto 2018: Ignacio giunto a casa di Julieta, sequestra lei e Consuelo, le lega e poi comincia un serrato interrogatorio chiedendo dove sia Ana. Julieta tenta di prendere tempo aspettando che arrivi Prudencio per cena, dicendo che la bambina è a scuola, ma Ignacio, resosi conto della totale assenza di traccia di Ana, insiste per avere delle risposte. Francisca, sapendo evidentemente quanto accadendo a casa di Julieta, trova mille scuse per trattenere Prudencio e non farlo andare da Julieta. Vicente è morto, Nazaria è in ospedale e Mauricio dà una prima spiegazione dei fatti alla guardia civile.

Sabato 18 agosto 2018: Dal paese vicino arriva la telefonata di qualcuno che dice di essere a conoscenza di dove si nasconde Carmelito. Dolores sta male per la partenza di Tiburcio. Hipolito, per protestare contro la banda musicale fa lo sciopero della fame. Ignacio rivela a Julieta di essere suo padre. Nicolas parlando con Carmelo e Adela dice di essere amico di un avvocato che potrebbe assumere la difesa di Severo.

Scopri tutte le news e le anticipazioni riguardanti Il Segreto.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto