Il mantello dell’invisibilità? Presto sarà messo in commercio

Il mantello dell’invisibilità? Presto sarà messo in commercio

Tra sei mesi dovrebbe essere messo in commercio e potrà essere acquistato anche per usi civili.


Ai più appassionati ricorderà di certo il celebre mantello di Harry Potter, utilissimo al piccolo maghetto per celarsi agli occhi indiscreti dei nemici nel corso delle sue mille avventure. Eppure, non parliamo né di un sequel della celebre saga cinematografica, né di un sequel di un altro film di fantascienza, ma di quella che sarà pura e semplice realtà. Parliamo del mantello dell’invisibilità che arriva direttamente dallo SHOT Show 2015 in corso al Sand Expo Center di Las Vegas.

Qui è arrivato l’annuncio che, entro sei mesi l’azienda canadese Hyperstealth metterà sul mercato questo speciale mantello che, almeno per il momento, verrà utilizzato per scopi militari. Il mantello rappresenta una specie di lenzuolo, capace di rendere invisibile coloro che lo indossano. Guy Cramer ha spiegato: “I test sono stati completati e tra sei mesi al massimo sarà disponibile anche sul mercato civile”.

Questo particolare mantello sembra essere in grado di riflette la luce e si mimetizza con l’ambiente, consentendo a chiunque lo indossi diventare praticamente invisibile. Il mantello dell’invisibilità è stato realizzato per essere utilizzato in campo militare e consentire così ai soldati americani di avere maggiori possibilità di vittoria nel corso di una battaglia. Guy Cramer è a capo di Hyperstealth, un’azienda canadese specializzata in prodotti di mimetica militare. Nella sua carriera Cramer ha disegnato oltre 120mila fantasie e fornisce le forze armate in ben 50 paesi nel mondo. Il suo stand, con il numero 20145, si trova al secondo piano del Sand Expo Center a Las Vegas, dove ogni anno viene organizzata la più grande convention al mondo di armi e gadget militari.

Il mantello dell’invisibilità, come ha asserito lo stesso Cramer, sarà dunque disponibile anche ai comuni mortali. Immaginiamo che cominceranno a fioccare scherzi e situazioni strane, che sicuramente eviteremo di attribuire a fantasmi e spiritelli vari…

Simona Vitale

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto