Il giovane Montalbano, buono e vincente

Il giovane Montalbano, buono e vincente

Il paesaggio è quello della Sicilia di Camilleri più riconosciuta, sognata e amata dal grande pubblico, e Michele Riondino nei…


Il paesaggio è quello della Sicilia di Camilleri più riconosciuta, sognata e amata dal grande pubblico, e Michele Riondino nei panni del giovane Montalbano, è bravo e convincente, la regia di Gianluca Maria Tavarelli, accurata, la colonna sonora di Franco Piersanti eccellente. La scrittura è quella di Camilleri e non si discute… e infatti Montalbano stravince la difficile serata del giovedì sera con 7milioni 749mila spettatori e uno share del 28 per cento. La concorrenza era forte: Isola dei Famosi su Rai 2, una puntata speciale di Centovetrine per Canale5; Le Iene su Italia Uno e la partita della Lazio su Retequattro, senza contare la prima puntata della fiction Medium su Rai3 e Santoro con Celentano sulla sua multipiattaforma. Alla fine il pubblico ha scelto…e ha scelto bene.

Negli Stati Uniti certa fiction televisiva ha da tempo raggiunto pari dignità del cinema. Le serie di Montalbano, sia questa sia quella storica, dimostrano che anche in Italia è possibile fare bene se non addirittura meglio. Ma occhio ai dettagli, abbiamo visto un rude pastore delle montagne interne della Sicilia con una smagliante dentatura “hollywoodiana”, certi errori lasciamoli fare agli americani.

Foto di Assunta Servello
Foto di Assunta Servello
Foto di Assunta Servello
Foto di Assunta Servello




COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto