Il commissario Montalbano, ospite speciale Barbora Bobulova

Il commissario Montalbano, ospite speciale Barbora Bobulova

Nella puntata di stasera “Il gioco degli specchi” l’attrice sarà nei panni di Liliana Lombardo


Questa sera andrà in onda la seconda puntata de “Il commissario Montalbano” alle 21.10 su Rai Uno.

Guest star della puntata sarà l’attrice Barbara Bobulova, nei panni di Liliana Lombardo.

Liliana è la vicina di casa di Montalbano, una donna misteriosa che entra in scena con l’apparente scopo di sedurre il celebre commissario. Pian piano diventa tutto più comprensibile: Liliana è una femme fatale che non ha una precisa collocazione geografica, una donna che è finita in un gioco pericoloso e più grande di lei e di cui rischia di rimanere vittima.

Barbora Bobulova lavora per la prima volta in Italia nel 1996, quando affianca Valerio Mastandrea nel film televisivo Infiltrato.

L’anno successivo viene diretta da Marco Bellocchio ne Il principe di Homburg, presentato in concorso al Festival di Cannes. Successivamente, è tra i protagonisti dello sceneggiato tv  Rai girato tra il 1999 e il 2000, Padre Pio – Tra cielo e terra, con Michele Placido nel ruolo di Padre Pio e diretta da Giulio Base. Il successo vero e proprio arriva nel 2004 con La spettatrice, opera prima del regista Paolo Franchi, e si consolida l’anno successivo conCuore sacro di Ferzan Ozpetek. Grazie alla sua interpretazione in queste due pellicole, vince numerosi premi, tra cui il David di Donatello e il Ciak d’oro come miglior attrice, affermandosi come una delle più apprezzate attrici del momento.

Dopo la presentazione al Festival di Cannes 2006 dell’opera prima di Kim Rossi StuartAnche libero va bene, ha interpretato il primo ruolo comico e brillante della sua carriera in Manuale d’amore 2 – Capitoli successivi.

Nel 2008 è stata Coco Chanel da giovane nella miniserie televisiva Coco Chanel, diretta da Christian Duguay e trasmessa da Rai Uno.

Nel 2011 torna nelle sale cinematografiche con Immaturi, film di Paolo Genovese e con Scialla!, di Francesco Bruni.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto