Il commissario Montalbano, Giuseppe Fazio è Peppino Mazzotta

Il commissario Montalbano, Giuseppe Fazio è Peppino Mazzotta

L’attore, nella serie da oltre 14 anni, è il fedelissimo braccio destro di Salvo


L’adattamento televisivo dei celebri romanzi di Andrea Camilleri, che vede protagonista Luca Zingaretti nei panni del commissario Salvo Montalbano, ruota intorno anche ad altri personaggi.

Tra questi c’è il braccio destro di Salvo, Giuseppe Fazio, interpretato dall’attore Peppino Mazzotta.

In una recente intervista Mazzotta, impegnato da gennaio con la tounée a fianco di Luca Zingaretti nella pièce “Torre d’avorio”, ha parlato della sua partecipazione alla fortunata fiction di Rai Uno.

L’attore spiega che è stata un’enorme gioia tornare sul set de “Il commissario Montalbano”:

“Ci sono tante cose che mi legano a questo prodotto, non ultimo il fatto che siamo un gruppo di persone che si sono ritrovate, sconosciute, 14 anni fa e che oggi hanno una loro conoscibilità. […] Siamo diventati molto amici e quindi abbiamo un rapporto che va oltre quello professionale, cosa che non era affatto scontata.”

Mazzotta afferma, inoltre, di sentirsi molto simile al personaggio di Fazio: metodico, pignolo e fedele alle persone a cui tiene.

Alla domanda se è stato complesso interpretare per così tanti anni lo stesso personaggio per tanti anni l’attore ha risposto: “Ho iniziato che avevo 27-28 anni e ora ne ho più di 40. Certamente è come se questi film di Montalbano fossero mio malgrado la testimonianza del fatto che sto invecchiando perché posso vedere come ero da Fazio a 28 anni e come sono ora, e questa non è una cosa piacevole magari, per me di certo, non per il film. Alla fine mi rendo conto che Fazio di 14 anni fa era un ragazzo molto sprovveduto, ora è un uomo molto più sicuro.”





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto