Il Cacciatore 2, Finale di Stagione: Stasera su Rai2 l’Ultima Puntata della fiction con Francesco Montanari

Il Cacciatore 2, Finale di Stagione: Stasera su Rai2 l’Ultima Puntata della fiction con Francesco Montanari

Scopriamo che cosa accadrà nell’episodio finale della fiction ispirata alla vera storia del pool antimafia di Palermo, Alfonso Sabella, interpretato da Francesco Montanari.


Stasera, mercoledì 11 marzo 2020, andrà in onda su Rai 2 alle 21.20,  l’ultima puntata della seconda stagione de Il Cacciatore. Ispirata alla reale storia del magistrato Alfonso Sabella, la fiction racconta gli uomini della giustizia e quelli di mafia. Infatti, i protagonisti sono due: il PM Saverio Barone, interpretato da Francesco Montanari, ed il boss Giovanni Brusca, Edoardo Pesce. Vediamo cosa ci riserverà il finale di stagione.

Il Cacciatore 2: la Trama della Terza Puntata

La polizia è riuscita a catturare Salvatore Cucuzza, il cassiere ed amministratore dei beni di Brusca. Nel nascondiglio dal mafioso, gli agenti sono riusciti a scovare un’agenda piena d’informazioni codificate. Così, dopo averle decriptate, gli inquirenti sentono di essere ad un passo dal loro obiettivo: il boss. Quest’ultimo sta cercando di depistare le indagini, e ci sta riuscendo, soprattutto perché ormai può contare sull’aiuto di suo fratello. Un’improvviso colpo di fortuna, però, rende i PM più fiduciosi, e temerari. Giovanni ed Enzo, intanto, cercano di costruire un piano che, nel caso in cui venissero arrestati, permetterà loro di tornare in libertà velocemente. Brusca vuole che il fratello lasci Maria, mentre Barone non sa quali saranno le sorti del proprio matrimonio, sempre più in crisi. Saverio è sempre più confuso e tale stato mentale aumenta notevolmente a causa di Francesca, una donna che condivide con lui il sogno di una Sicilia senza mafia. Infine, si arriva al momento del blitz: tutto sembra andare per il meglio, ma nessuno sospetta che Giovanni Brusca abbia un asso nella manica…

Il Cacciatore 2: le Anticipazioni della Puntata Finale di stasera

Stagione 2, Episodio 7: L’anno del dragone

Giovanni Brusca ha deciso di pentirsi nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci, il terribile attentato esplosivo che, il 23 maggio 1992, tolse la vita a Giovanni Falcone. Non è trascorso molto tempo da quando i PM hanno finalmente trovato e catturato il boss, ma i due sono già costretti a offrire al carnefice del piccolo Giuseppe Di Matteo – e non solo – degli sconti di pena. Saverio ed il collega, infatti, sanno che non possono agire diversamente se vogliono avere delle informazioni da Brusca. Tuttavia, essi non hanno la minima idea di che cosa abbia davvero in mente il capomafia… Quel che è certo è che non si è arreso: Giovanni sta ancora giocando la propria partita, ed è vantaggio.

Stagione 2, Episodio 8: Un tesoro

Lo spietato boss di Corleone è con le spalle al muro. D’altra parte, è stato persino abbandonato da suo fratello Enzo. Così, Brusca sa che gli resta solo una scelta, il pentimento, e stavolta deve farlo per davvero. La prima informazione che decide di regalare ai magistrati ha un valore inestimabile: il soprannome del vivandiere di Bernardo Provenzano, una pista per arrivare al vertice di Cosa Nostra. Questa, insieme a tutte quelle informazioni che, nell’arco di diversi anni, Francesca è stata in grado di raccogliere, fanno sì che i PM si sentano come non pensavano si sarebbero mai più sentiti nella loro vita: speranzosi.

Non perdete la Puntata Finale della seconda stagione de Il Cacciatore, in onda stasera su Rai 2, alle 21.20.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto