Il butoh di Yoshito Ohno è a Bologna, tra workshop, mostre e spettacoli dal vivo

Il butoh di Yoshito Ohno è a Bologna, tra workshop, mostre e spettacoli dal vivo

Il grande maestro giapponese sarà a Bologna per una 4 giorni imperdibile. Un viaggio alla scoperta della danza contemporanea vista attraverso gli occhi di una cultura diversa e millenaria


Al DOM la cupola del Pilastro di Bologna è arrivato l’artista giapponese Yoshito Ohno protagonista di una 4 giorni suddivisi tra alcuni workshop a numero chiuso, il primo partito l’11 marzo, e uno spettacolo di Ohno stesso dal vivo nei giorni 14 e 15 dal titolo Flower and Bird – A Letter to My Future Self all’interno del programma ‘Insisto più forte’.

Una occasione unica nel suo genere di poter vedere dal vivo a pochi metri di distanza l’esibizione del grande artista nella disciplina del butoh, di cui suo padre, Yoshito Ohno, figura leggendaria recentemente scomparsa, è ispiratore. Un modo diverso di intendere la danza contemporanea grazie al tocco e al “sapore” asiatico.

La performance sarà preceduta, venerdì 14 alle 19, da un incontro con i protagonisti e gli esperti, quindi Yoshito Ohno, Toshio Mizohata (membro del Kazuo Ohno Dance Studio), e gli italiani Elena Cervellati e Matteo Casari entrambi provenienti dall’Università di Bologna. Non basta? C’è di più, la mostra fotografica, ‘Archivio Kazuo Ohno – Work in progress’, allestita nel foyer del DOM.

Eventi clou saranno i workshop, Creare il corpo, sotto la guida del maestro. Il costo per parteciparvi è di 60 euro a persone e sono ammessi solo 30 partecipanti. Il costo invece dello spettacolo è di 7 euro e i biglietti sono già acquistabili su ticketlive.it oppure alla biglietteria del DOM, che apre un’ora prima dello spettacolo. Per info varie mail info@laminarie.it oppure telefonare al numero 051.6242160.
Ma fate in fretta, i posti vanno a ruba.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto