I Menu di Benedetta: chiude il programma di Benedetta Parodi?

I Menu di Benedetta: chiude il programma di Benedetta Parodi?

La notizia circola in rete già da qualche giorno. Gli ascolti non ripagano, ma il successo di Benedetta Parodi è innegabile.


Non c’è pace per Benedetta Parodi e per la sua trasmissione su La7. La televisione italiana premia i programmi culinari, eppure le reti dovrebbero essere lungimiranti e creare qualcosa di praticamente sorprendente per coinvolgere i telespettatori, ormai probabilmente stanchi dell’offerta televisiva poco variegata.

Che Benedetta Parodi piaccia è un dato di fatto noto, che i suoi libri siano campioni di vendita anche. Che la sua figura di cuoca “imbranata” e così vicina ai tanti appassionati sia rassicurante lo si sa da tempo. Se Carlo Cracco non contempla surgelati, lei è la prima a ricordare che una donna ha tanti impegni. Se i grandi chef non contemplano il dado, lei sa alla perfezione che i tempi della vita quotidiana non sono quelli di un ristorante e non possono esserlo. Lei riesce a creare piatti invitanti anche per i bambini, insomma per dirla in breve, Benedetta Parodi potrebbe tranquillamente essere una di noi, una che fa i guai in cucina e che riesce a camuffarli come ognuno di noi almeno una volta nella vita ha fatto, però…

Sì, c’è un però, perché a quanto pare gli ascolti de I Menu di Benedetta non sarebbero in linea con quelli auspicati da La7, soprattutto dopo l’arrivo del nuovo proprietario Urbano Cairo che ha deciso di fare tagli sostanziali volti al risparmio. A risentirne dunque potrebbe proprio essere il programma di Benedetta Parodi: se l’obiettivo iniziale era il 3%, i risultati si fermano fino al 2% con probabile ed evidente disappunto.

Marco Castoro, attraverso le pagine de La Notizia ha scritto:

Chissà se Giovanni Toti, il direttore di Studio aperto, si riprenderebbe la giornalista in squadra, anche se non sarà facile visto l’ingaggio che a La7 è lievitato, moltiplicandosi anche di 4-5 volte rispetto a quello da vicecaposervizio che percepiva a Mediaset (intorno ai 75 mila lordi l’anno)“.

Cairo sembrerebbe comunque voler confermare i grandi nomi della rete: Maurizio Crozza, Daria Bignardi e Corrado Formigli, che grazie agli ascolti riescono comunque a tirare sulla barca di La7 finanziamenti pubblicitari. Ovviamente Enrico Mentana e il suo Tg restano intoccabili, ma c’era da aspettarselo.

Quale sarà il destino di Benedetta Parodi?

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto