I fantasmi di Sanremo: Adriano, gli esclusi e le mutande di Belen

I fantasmi di Sanremo: Adriano, gli esclusi e le mutande di Belen

Finalmente a Sanremo si fa musica ma – a conti fatti – non senza polemiche, già perché i quattro esclusi…


Finalmente a Sanremo si fa musica ma – a conti fatti – non senza polemiche, già perché i quattro esclusi di ieri sera (due dei quali con l’opportunità di ripescaggio), ovvero la coppia Bertè-D’Alessio e quella Carone-Dalla,  Marlene Kuntz e Irene Fornaciari, non lo avrebbero meritato.

 

L’ombra del Savonarola – Celentano comunque è aleggiata per tutta la seconda serata, a materializzarsi però è stata la modella fantasma Ivana Mrazova. La modella ceca esiste, insomma, anche se l’occhio del pubblico, infine, è andato sulle mutande virtuali (o ipotetiche) di una Belen Rodriguez che ha mostrato i suoi tatuaggi più intimi. Che dire di quello spacco sconcio. Inutile, volgare. E a proposito di volgarità, I Soliti idioti, ammaestrati a dovere, non hanno tracimato nel turpiloquio. Tutto questo mentre i giovani di Sanremo Social – che dovrebbero essere risorsa – mostravano tutta la loro inadeguatezza, Morandi celebrava le prime nozze gay tra comici, Papaleo provava a riportare la barra del timone sul garbo e l’eleganza, e la Rete si scatena, perché oramai Sanremo si segue su Twitter, come vero, unico e grande gruppo d’ascolto dove la critica è istantanea. E le canzoni? Già le canzoni…





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto