Heineken Jammin’ Festival: nel cast i New Order, più british che mai

Heineken Jammin’ Festival: nel cast i New Order, più british che mai

Le ceneri dei Joy Division tornano in Italia per un’indimenticabile esibizione live, sabato sul palco milanese del festival rock.


Post punk e musica dance: ecco cosa sono stati capaci di mescolare alla perfezione i New Order, band inglese capitanata da Bernard Sumner che, dopo lo scioglimento dei Joy Division dovuto alla morte del leader Ian Curtis, ha deciso di continuare a far musica e assieme a lui i suoi vecchi compagni di viaggio.

E’ il 1980 e i New Order si lasciano alle spalle l’avventura dei Joy Division e iniziano a sperimentare un nuovo genere, consapevoli della pesante eredità costretti a portare sulle spalle: sintetizzatori, batterie elettroniche e una nuova verve, sono questi gli ingredienti del loro primo singolo Blue Monday. Amata e acclamata da critica e pubblico, questa band ha mantenuta un’identità forte nel corso degli ultimi 30 anni, assecondata anche dalla loro casa discografica Factory Record, talmente eclettica da permettere alla band proprio tutto, anche di pubblicare dischi senza alcun singolo da presentare.

La loro carriera si è sviluppata a fasi, a periodi: sono stati inattivi sino al 1998, i New Order hanno seguiti progetti con altre band per ritrovarsi insieme nel 1998. Per ascoltare un nuovo lavoro si è dovuto attendere sino al 2001 con Get Ready, il loro primo album dopo 8 anni.

Nel 2007 arrivano i primi screzi tra gli storici componenti della band: cambi di formazioni, litigi, parole pesanti e il nome New Order a rischio di estinzione, arriva la separazione. Separazione durata fino al 2011, anno in cui la band decide di tornare insieme per alcuni concerti di beneficenza. Da quel momento in poi non si sono più separati e proprio per questo motivo sono pronti a lasciare a bocca aperta il pubblico dell’Heineken Jammin’ Festival.

La band è attualmente composta da: Bernard Sumner, voce, chitarra, tastiere. Stephen Morris, batteria e tastiere. Philips Cunningham, chitarra e tastiere. Gillian Gilbert, sintetizzatore e chitarra. Tom Chapman, basso.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto