Hayley Okines, muore a 17 anni “l’adolescente centenaria”

Hayley Okines, muore a 17 anni “l’adolescente centenaria”

Hayley Okines è morta a causa della progeria, o malattia dell’invecchiamento precoce, che ha colpito (casi noti) solo 50 persone al mondo


Hayley Okines, nota come l’adolescente di ‘100 anni’ è morta ieri sera poco dopo le 21:30. Sua madre Kerry ha fatto l’annuncio su Facebook, scrivendo: ‘La mia bambina è andata altrove. Ha preso il suo ultimo respiro tra le mie braccia alle 21:39.’ Hayley aveva solo 17 anni ma il corpo di una centenaria a causa di una rarissima malattia chiamata Progeria.

Che cosa è Progeria?

La malattia, che è molto rara, fa sì che le persone colpite siano fisicamente più anziane di ben 8 volte rispetto alla loro età. La condizione non ha cura e al momento si è manifestata in soli 50 casi noti in tutto il mondo. L’adolescente Hayley Okines, di Bexhill, East Sussex, ha conquistato il cuore di decine di migliaia di persone in tutto il mondo, dopo aver recitato in un documentario televisivo di sensibilizzazione della terribile condizione. Hayley, che non si aspettava di vivere oltre il suo 13° compleanno o la pubertà, ha anche pubblicato un libro sulla sua condizione chiamata: ‘Old Before My Time’.

Hailey

Hayley, che ha compiuto 17 anni il 3 dicembre, era stata in ospedale recentemente per combattere la polmonite che aveva colpito entrambi i suoi polmoni. Proprio ieri era tornata a casa, ma è morta la notte stessa. La Fondazione Progeria Research ha pubblicato sulla sua pagina Facebook: ‘L’intera famiglia Progeria piange insieme a molti e dice addio a Hayley Okines, la nostra intelligente, bella e grintosa rosa inglese, scomparsa oggi all’età di 17 anni. Via dalla nostra vista, ma mai dai nostri ricordi, ma dai nostri cuori. Ci mancherai.’

hailey 2

Centinaia di commenti sono stati lasciati sul profilo Facebook di Hayley per renderle omaggio. Ann Morrison ha scritto: ‘Prego per la famiglia e gli amici di Hayley. Dio benedica Hayley. Il tuo atteggiamento positivo e la volontà di condividere il viaggio della tua vita con noi è stato molto apprezzato’.

LEGGI ANCHE: Robin Williams, aperto il testamento: scoperta shock

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto