Grey’s Anatomy 9, riassunto episodio 13 “L’occhio che ci spia”

Grey’s Anatomy 9, riassunto episodio 13 “L’occhio che ci spia”

Ecco cos’è successo nel 13esimo episodio della nona stagione della serie in onda lunedì scorso, 15 aprile, su Fox Life


I medici del Seattle Grace-Mercy West sono messi a dura prova quando la dottoressa Cahill (Constance Zimmer) decide di monitorare i medici dell’ospedale e di aumentare il numero di interventi chirurgici che svolgono ogni giorno.

Intanto, Derek (Patrick Dempsey) e April (Sarah Drew) lottano contro il tempo per trovare una soluzione che possa salvare l’ospedale. Cristina (Sandra Oh) e Leah (Tessa Ferrer) sono impegnate a cercare di salvare la vita a un giovane uomo che a causa di un incidente ha subito una forte perdita di sangue.

Il giovane però rifiuta la trasfusione a causa delle sue credenze religiose, è Testimone di Geova. Arizona (Jessica Capshow), Callie (Sara Ramirez) e Alex (Justin Chambers) si occupano di su una giovane paziente che ha bisogno di riabilitazione dopo un intervento di doppia sostituzione all’anca.

Quest’ultima però si rifiuta di reagire perché crede che nulla potrà tornare come prima e che la sua vita sia ormai finita. Derek, Owen (Kevin McKidd) e April sono scioccati quando scoprono che la dottoressa Cahill ha chiuso il pronto soccorso perché trovare un acquirente per l’ospedale è, a suo parere, l’unica opzione rimasta.

“L’occhio che ci spia”

https://www.youtube.com/watch?v=-cSH7mXqtPc





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto