Grey’s Anatomy 10: Patrick Dempsey tra camici bianchi e motori

Grey’s Anatomy 10: Patrick Dempsey tra camici bianchi e motori

Derek Shepard è uno dei personaggi più amati dal pubblico e Patrick Dempsey sembra essere fiero di questo, ma quando ci sono le automobili di mezzo…


La data che tutto il mondo sta aspettando è il 26 settembre. No, l’uomo non tornerà sulla luna, no non ci saranno i Mondiali di calcio in anticipo. Niente di tutto questo. Il 26 settembre comincerà Grey’s Anatomy 10, la decima edizione di una delle serie tv più longeve della televisione, una delle serie televisive più premiate e più amate dai telespettatori da ogni parte del mondo.

Il 26 settembre sarà il gran giorno. Il 26 settembre scopriremo quale sarà il destino di Mark Webber e non solo, scopriremo i risvolti dei vari screzi e dei vari momenti di tensione tra le coppie. Vi ricordiamo che Christina ha lasciato Owen, che Arizona ha confessato a Callie di averla tradita con Lauren e c’è tanto altro ancora che bolle in pentola.

Certi che Shonda Rhimes non ci deluderà, cominciamo il conto alla rovescia pensando anche a quanto sia bello finalmente che tra Derek e Meredith sia tornata una pace dopo mille peripezie e quanto la nascita del loro bambino sarà fonte di interessanti spunti per storie e vicende che la sceneggiatrice svilupperà alla perfezione.

Proprio Derek Shepard è infatti uno dei personaggi più amati dal pubblico, uno dei più positivi e propositivi, uno che ha sempre avuto la fortuna di vivere vicende che lo hanno fatto uscire a testa alta e che hanno mostrato tutte le sue incredibili qualità. Insomma, Patrick Dempsey senza il camice bianco del chirurgo è un po’ difficile immaginarlo, anche se non ha mai fatto mistero di quella che è la sua più grande passione, il suo secondo lavoro: i motori, le automobili ad alta velocità.

Proprio di automobili racconterà il documentario Patrick Dempsey: Racing Le Mans, trasmesso il 28 agosto sul canale americano Velocity, documentario che racconterà l’esperienza dell’attore nella 24 Ore di Le Mans a bordo della sua Porsche 911 GT3.

“Mi sento più a casa nel mondo delle corse che a Hollywood. È più familiare”

E oltre a queste parole, il Dottor Stranamore ha anche dichiarato – riconoscendo quanto forte sia la sua passione per i motori:

“Ho sempre adorato le corse. Nella prima parte della mia vita volevo essere uno sciatore. Avevo vinto il campionato del Maine nello slalom. Ero orientato verso una carriera da atleta e l’obiettivo era arrivare alle Olimpiadi”.

E se pensate che essere attore sia tanto diversi da essere sportivi di professione, Dempsey vi farà cambiare idea:

“Penso che la recitazione mi abbia riportato a sentirmi un atleta, ad essere competitivo, a sentirmi come se stessi partecipando a una corsa”.

Ammettiamo, però, di preferire Patrick Dempsey in versione camice bianco e bisturi in mano. Del resto, gli uomini con la divisa sono sempre più affascinanti e quella del chirurgo è pur sempre una divisa, no? Grey’s Anatomy 10 ti aspettiamo! (b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto