Gomorra – La serie 2, cosa ne sarà di Ciro Di Marzio?

Gomorra – La serie 2, cosa ne sarà di Ciro Di Marzio?

Solo contro tutti? In Gomorra – La Serie 2 Ciro Di Marzio dovrà guardarsi le spalle da tanti nemici assetati di vendetta


Lo abbiamo conosciuto come L’Immortale, per essere sopravvissuto a diverse situazioni di grave pericolo che avrebbero potuto costargli la vita. Il suo nome (televisivo) è Ciro di Marzio (magistralmente interpretato da Marco D’Amore), uno dei personaggi principali dell’ormai popolarissimo adattamento televisivo liberamente ispirato al best seller di Roberto Saviano: Gomorra, ovvero Gomorra- La Serie. Viso angelico e lineamenti delicati per il bel Ciro che, dopo aver perso i genitori nel terremoto dell’Irpinia del 1980, entra a 4 anni in orfanotrofio stringendo i primi legami con la malavita organizzata sin dalla tenera età. Entrato nel clan camorristico dei Savastano (ci troviamo nella periferia estrema di Napoli), si distingue subito per la sua furbizia e il suo coraggio, diventando un ottimo punto di riferimento per Genny, figlio di Don Pietro Savastano che lo considera come un fratello.

Da fedele discepolo del clan Savastano, Ciro ben presto finirà (come gli appassionati della prima serie sapranno) per tradire Don Pietro che lo aveva accolto nella sua grande “famiglia”. Come i fan ricorderanno, la prima stagione di Gomorra si è conclusa con Ciro Di Marzio che ha sparato diversi colpi di pistola a Genny  Savastano, che ha scoperto il tradimento di quello che una volta era il suo fedele amico (prima) e scagnozzo (poi). L’obiettivo di Ciro, abile nel tramare alle spalle praticamente di chiunque gli stia vicino, era quello di innestare una sorta di faida interna nel clan Savastano di modo che in molti si opponessero a Genny (divenuto boss dopo l’arresto di Don Pietro) ed “eleggessero” lui come vero e unico boss.

Nell’ultima scena, vediamo però Genny muovere la mano lasciandoci intendere la possibilità che il figlio del boss Pietro Savastano (evaso nel frattempo nel corso di un trasferimento carcerario) possa essere ancora vivo. Oggi sappiamo con certezza che Genny sarà presente nella seconda stagione ed in cerca di vendetta contro il suo acerrimo nemico Ciro.  Le prime scene della seconda stagione di Gomorra La Serie sono state realizzate, tra le altre location, in Germania (dove probabilmente il boss Don Pietro Savastano evaso da Poggioreale gestirà nuovi traffici) e poi anche a Roma, salvo poi tornare a Napoli.

Dopo le riprese effettuate dapprima all’ospedale Monaldi, dove Genny sarà in coma salvo poi risvegliarsi (tenuto sotto stretto controllo da Ciro Di Marzio stesso), ci si è spostati a Ponticelli. Dallo scorso 5 giugno le riprese si sono poi spostate ancora nel quartiere di Poggioreale, dove Ciro Di Marzio e la sua famiglia (moglie e figlia) sembrano vivere momenti di concitata paura che culmineranno nel momento in cui la moglie di Ciro percorre in lungo e il largo il popoloso quartiere gridando a viva voce il nome di sua figlia che non riesce più a trovare.

QUI I VIDEO DELLE PRIMISSIME SCENE GIRATE A POGGIOREALE:

E tie tiè

Posted by Passantino Seguino Emanuele on Sabato 6 giugno 2015

Gomorra – La Serie 2, la famiglia di Ciro di Marzio in pericolo – VIDEO

In Gomorra 2, nuovi equilibri intaccheranno il clan Savastano vista poi anche la possibile alleanza tra Ciro Di Marzio e Salvatore Conte. Ricordiamo, però, che il clan dei Savastano non si regge solo su Genny, sopravvissuto alla sparatoria, ma anche su Don Pietro, anch’egli assetato di vendetta nei confronti di colui che crede essere il suo traditore. Padre e figlio si uniranno nella lotta all’Immortale?  Disposto a tutto in Gomorra 1 per raggiungere i suoi obiettivi, Ciro dovrà far attenzione ai due che sicuramente innescheranno una spirale di eventi sanguinosi per riprendersi ciò che ad essi appartiene. Presto scopriremo se ci riusciranno.

LEGGI ANCHE

Gomorra – La Serie 2, fede e religione al centro della scena?

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto