Gomorra 2, anticipazioni e trama del regista Stefano Sollima

Gomorra 2, anticipazioni e trama del regista Stefano Sollima

Il regista di Gomorra, Stefano Sollima, ci rivela qualche anticipazione in merito a quella che sarà la trama di Gomorra 2


Sono in pieno svolgimento le riprese di Gomorra 2, il seguito tanto atteso di Gomorra la serie che, trasmessa da Sky Atlantic, ha riscosso un successo planetario diventando la serie italiana più acquistata all’estero (113 paesi) di sempre. E mentre si diffondono man mano anticipazioni e notizie su quello che sarà il cast e la trama di Gomorra 2, ecco che già sappiamo che Gomorra la serie avrà anche una terza stagione. Il regista Stefano Sollima, a proposito di una lunga serialit “Il segreto non è partire con l’idea di fare tante stagioni, anzi il contrario, devi girare sempre come se fosse l’ultima. Solo così una serie si può riempire di avvenimenti e di tensione”.

Protagonisti indiscussi di Gomorra 2, che si arricchirà comunque di nuovi e interessanti personaggi anche femminili, saranno Ciro Di Marzio e Genny Savastano (interpretati rispettivamente da Marco D’Amore e Salvatore Esposito) con un set che si sta dividendo tra la Germania e la Campania e le riprese che si svolgono soprattutto di notte per esigenze di copione. Queste le parole di Sollima:

“Stanotte abbiamo finito di girare alle 3, ma è normale, ogni genere ha la sua fascia oraria e i criminali e gli zombie si muovono di notte.”

Il regista prevede poi ulteriori spargimenti di sangue:

“Non è che l’anno scorso c’eravamo andati leggeri. Il finale aveva lasciato aperti tutti i tasselli, ora è tempo di colmare. La nuova stagione sarà la tempesta perfetta, Ciro l’immortale è braccato dai Savastano che vogliono fargliela pagare per il suo tradimento, ma anche dall’altro boss Conte.”

Nei giorni scorsi ha parlato anche Ciro Di Marzio/Marco D’Amore. Bellissimo quanto “cattivo”, l’attore ha svelato ai giornalisti intervenuti sul set campano di Gomorra 2 quanto la sua vita sia cambiata dopo aver girato la fiction ispirata all’omonimo libro di Saviano e se i camorristi, in seguito, lo avessero mai avvicinato.

“Io i camorristi li ho conosciuti a Milano, a Bologna, a Roma. Non è che mi avvicinano perché ho fatto ‘Gomorra’. Anche perché se qualcuno di loro ha visto la serie, si sarà fatto quattro risate.La realtà è molto peggiore. Noi non la sfioriamo neanche. Nonostante il nostro sia un lavoro crudo feroce di grandissimo sforzo per avvicinarci alla realtà.”

LEGGI ANCHE A TAL PROPOSITO:

Gomorra la serie 2, cosa ne sarà di Ciro Di Marzio

Gomorra la serie 2, parla Marco D’Amore/Ciro Di Marzio l’Immortale

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto