Glee arriva alla fine: la sesta stagione sarà l’ultima

Glee arriva alla fine: la sesta stagione sarà l’ultima

La morte di Cory Monteith ha segnato un cambiamento radicale. Glee non esisterà più.


La notizia sta facendo il giro del mondo e diciamo che era da qualche tempo che c’erano state ipotesi sull’effettiva durata di Glee. Giunto alla sua quinta stagione, il telefilm ha radicalmente cambiato le sorti di intere generazioni: diversità, formazione e arte visti con gli occhi patinati della televisione hanno aiutato tanti ragazzi a trovare la propria strada.

Il merito è senza ombra di dubbio del bravissimo regista e creatore Ryan Murhpy che è stato capace di portare sullo schermo tante realtà diverse, tutte perfettamente a fuoco e tutte capaci di far rispecchiare il giovane telespettatore. Glee ha radicalmente cambiato il mondo delle serie tv, questo è innegabile.

Purtroppo, come ogni serie tv, c’è un inizio e una fine e la prossima stagione – la numero 6 – sarà l’ultima. A dirlo è stato lo stesso Murphy che ha dichiarato ad Entertainment Weekly:

“L’ultima stagione della serie, che sarà la prossima, era stata creata attorno alla storia fra Rachel e Finn. L’ho sempre saputo. Avevo già deciso l’ultima scena: Cory c’era. Conoscevo già l’ultima battuta: Rachel la diceva a Finn. Quando accade una tragedia come questa, non ti resta che fermarti, prendere una pausa e cercare di capire cosa puoi fare”.

I fan dovranno farsene una ragione perché Glee, senza Finn non sarà più lo stesso e quando un attore muore così prematuramente, le conseguenze non possono che essere queste, restare immobili senza sapere cos’altro poter dire e poter fare. (b.p.)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto