Giovanni Floris, da Ballarò a La7: l’anteprima da Mentana

Giovanni Floris, da Ballarò a La7: l’anteprima da Mentana

L’ex conduttore di Ballarò parla del suo passaggio a La7 e
dell’abbandono di mamma Rai


La novità dei palinsesti autunnali 2014-15 è sicuramente l’abbandono di Giovanni Floris, conduttore storico di Ballarò, talk show politico di Rai 3, in favore di La7. Sicuramente in questa decisione ha pesato
l’aspetto economico, ma c’è anche dell’altro. Il giornalista e
conduttore ieri è stato ospite del telegiornale di Enrico Mentana, e
non ha perso tempo nel ringraziare la sua nuova rete per
l’opportunità.

Floris parla della sua nuova avventura professionale (ben cinque anni
di contratto): ancora però non c’è un titolo né per il suo programma
in prima tv (sempre incentrato sulla politica, si suppone), né per
quello, più breve, in onda alle 19.40. Floris ha dichiarato inoltre ai
microfoni di Mentana di avere grande stima di La7, che definisce “una
rete professionale, seria, onesta”. Senza rinnegare il suo passato
alla Rai, il giornalista è però contento di poter iniziare questo
nuovo progetto che aveva in mente da tempo: “Io porterò semplicità,
onestà, rigore e logica nel nuovo programma”.

Mentana, dopo aver dato il benvenuto ufficiale da parte di La7 a
Floris, ha chiesto se l’intervista con Renzi abbia influito in qualche
modo in questo abbandono. Ma Floris risponde: “Abbiamo affrontato
tanti argomenti, c’è stata una domanda, secondo me dovuta, sulla Rai,
lui ha risposto in maniera dura, io ho replicato. Non penso però che
ci siano postumi”.

Insomma, nessun problema di natura politica: solo tanta voglia di
dedicarsi ad altro, a nuovi progetti e ad una nuova rete pronta ad
accoglierlo. In bocca al lupo!

Valeria Martalò





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto