Game of Thrones: La serie finirà prima dei libri, la reazione di Martin

Game of Thrones: La serie finirà prima dei libri, la reazione di Martin

L’autore della celebre saga ha accettato la possibilità che la serie tratta dai suoi libri possa concludersi prima della stessa.


Si susseguono a raffica le notizie legate a Game of Thrones, la serie fantasy divenuta oramai un vero e proprio culto. Come è risaputo, lo show si basa sulle vicende narrate nei libri di George R. R. Martin attualmente impegnato nella stesura del sesto capitolo della saga.

Pertanto, i fan non solo dovranno attendere la primavera del 2016 per Game of Thrones 6, ma a quanto pare dovranno attendere ancora per l’uscita del sesto capitolo della saga di libri. Infatti, l’uscita del sesto capitolo de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sembra essere stata ritardata.

Più volte lo stesso George R. R. Martin ha sottolineato che per terminare un’opera del genere ci vuole del tempo ma si è sempre dimostrato restio all’idea che la serie Tv continuasse senza potersi basare sui suoi romanzi. Ora pare che l’autore abbia effettuato un cambio di rotta. Gli showrunner della serie tempo fa avevano dichiarato di aver discusso con Martin di questo problema. “Non avrei voluto anticipare gli eventi narrati nei romanzi, ma siamo costretti a farlo”. Adesso, a quanto pare, Martin ha accettato la situazione, e andrà avanti per la sua strada. Lo scrittore, nel corso di una convention di fantascienza Sasquan a Spokane, ha dichiarato: “Continuerò a sedermi dietro la macchina da scrivere e scriverò le prossime scene e i prossimi dialoghi. Io racconterò la mia storia, e loro continueranno a raccontare la loro e ad adattare i miei libri, e poi si vedrà”.

Dunque, tale dichiarazione ha confermato che la serie della HBO non seguirà in maniera fedele la trama originale. (D.D.M.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto