Floris lascia la Rai, da settembre passa su La7

Floris lascia la Rai, da settembre passa su La7

Il conduttore del programma politico Ballarò, Giovanni Floris ha rifiutato l’offerta della Rai e in autunno sarà su La7 dove prenderà 12 milioni in 3 anni


Dopo 12 anni finisce il “matrimonio” tra il giornalista Giovanni Floris e la Rai. In autunno il conduttore del talk politico Ballarò passerà su La7. A nulla è valsa l’offerta di 1.8 milioni che il servizio pubblico gli aveva proposto, Floris ha scelto l’offerta di Urbano Cairo, padrone del Torino Calcio e di La7 con un quadriennale da 3 milioni all’anno. Qui troverà l’amico Maurizio Crozza, presenza fissa a Ballarò, che però, come nome, rimarrà in Rai.

Su Twitter impazza già la polemica e sono in molti ad accusare il giornalista di poca serietà e di mirare solo ai soldi. Queste voci erano iniziate già durante l’accesa intervista a Matteo Renzi dove al centro della chiacchierata poco amichevole c’era la spending review da operare nei confronti di Viale Mazzini.

Il direttore Enrico Mentana tuttavia non conferma ne smentisce la notizia mentre si trova in diretta. Rimane ancora in piedi la pista Mediaset, dopo l’interessamento negli ultimi giorni di Piersilvio Berlusconi e la possibilità che la Rai ceda al nuovo contratto e gli offra un programma di fascia quotidiano su Rai 1, come richiesto da Floris.

Il giornalista comunque ha già commentato il suo addio alla Rai “Rimettersi in gioco è salutare e giusto. Ringrazio la Rai e Ballarò cui devo tutto, perché in questi lunghi anni mi hanno formato e dato fiducia” come riporta sul proprio sito La Repubblica.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto