Facce da fiction. Può Manuela Arcuri diventare “cattiva”?

Facce da fiction. Può Manuela Arcuri diventare “cattiva”?

L’abbiamo vista sui giornali gossip rompere una relazione non ancora cominciata con lo chef Simone Ruggiati, l’abbiamo ritrovata venerdì sera…


L’abbiamo vista sui giornali gossip rompere una relazione non ancora cominciata con lo chef Simone Ruggiati, l’abbiamo ritrovata venerdì sera in tv nel melodrammone di Canale 5 Sangue Caldo, nel ruolo di Antonia, ragazza dal background familiare difficile (è figlia di una prostituta) che dovrà vendicare la malasorte della madre (Asia Argento) morta misteriosamente anni prima.

E nei primi mesi del 2012, eccola negli abiti anni ’60 di un personaggio arrivato direttamente dalla cronaca nera: Pupetta Maresca, le cui vicende stuzzicarono per alcuni decenni la fantasia popolare. Il confronto con un personaggio vivente non sarà facile per la prosperosa attrice di Latina chiamata a dare volto e corpo a sentimenti primordiali.

Quelli che  dovettero muovere la donna della camorra quando vendicò la morte del marito uccidendo il killer che lo assassinò a soli quattro mesi dal matrimonio. Ma ci sarà nel racconto televisivo abbastanza  spazio per approfondire non solo la cronaca ma anche il contesto nel quale quei fatti accadevano? Ci sembra essenziale: per non regalare al pubblico dei falsi storici e, peggio ancora, dei “santini”.

Pupetta – La ragazza con la pistola, la fiction firmata per Ares dal regista Luciano Odorisio caricherà la “brava ragazza” Arcuri di un personaggio da trattare con “cura”, è certo che non ne sortirà il ritratto di un mostro, ma il pericolo è proprio quello inverso. Quello di dare giustificazione a qualcosa che giustificazione non può avere, come la vendetta e le “regole” dei clan.  E di questi tempi di certi esempi non ne sentiamo proprio il bisogno.

Sul set di Pupetta - la ragazza con la pistola
Sul set di Pupetta - la ragazza con la pistola
Sul set di Pupetta - la ragazza con la pistola
Sul set di Pupetta - la ragazza con la pistola





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto