Fabrizio Corona a processo: “Io e Belen eravamo come Bonnie e Clyde”

Fabrizio Corona a processo: “Io e Belen eravamo come Bonnie e Clyde”

L’ex paparazzo racconta la sua storia d’amore mediatica con la showgirl Belen Rodriguez


L’ex re dei paparazzi, Fabrizio Corona, racconta la sua vita nell’aula del processo che lo vede imputato di intestazione fittizia di beni e frode fiscale per circa 2,6 milioni in contanti, trovati nel controsoffitto di casa della sua collaboratrice Francesca Persi. Rispondendo alle domande del pm Alessandra Dolci, Corona, ha ribadito la sua tesi: quelli ritrovati sono tutti soldi in nero, che lui aveva guadagnato grazie a mille serate e comparsate. Denaro che risalirebbe a diversi anni fa quando lui e la showgirl argentina erano inseparabili. L’uomo, infatti, non ha esitato a coinvolgere anche la sua ex compagna, Belen Rodriguez, inventando una nuova professione: la «coppia mediatica».

“Con Belen Rodriguez siamo diventati una coppia mediatica stratosferica, come Bonnie e Clyde, tutto quello che toccavamo diventava oro. Guadagnavamo cifre folli. Spesso in nero”.

L’ex paparazzo parla della sua storia con Belen, del loro amore, delle notti folli e dei tanti, troppi soldi. Quando i due erano una coppia, tutto nella loro vita aveva un prezzo: le vacanze, le notti in discoteca, le provvigioni su seni rifatti e liposuzioni. Ricorda quei tempi con forte nostalgia, per lei voleva cambiare vita.

E’ una persona molto perbene, per questo ho deciso in quel periodo di mettermi in regola col fisco” ha dichiarato l’ex paparazzo.

In tutto questo, però, viene fuori un piccolo particolare, freudiano: tra le tante coppie famose da scegliere, Fabrizio Corona ne ha citata una: Bonnie and Clyde. E questi, purtroppo, erano una coppia di ladri.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto