Emis Killa contro Moreno Donadoni: Non collaborerei con lui

Emis Killa contro Moreno Donadoni: Non collaborerei con lui

Il suo ultimo album, Mercurio, rappresenta un enorme successo, ma il rapper ha le idee chiare sui suoi colleghi.


Intervistato da Messaggero Tv, Emis Killa racconta il suo ultimo album, Mercurio, uscito lo scorso 22 ottobre e già apprezzato dal pubblico e dalla critica. A soli 23 anni, il rapper di Vimercate è da sempre in vetta alle classifiche e nel corso della sua carriera ha trovato fidati collaboratori e per quest’ultimo album anche ospiti di tutto rispetto: J-AxMax Pezzali, Salmo Skin.

Quello che è stato il disco di platino nel 2012 grazie a L’erba cattiva, potrebbe trasformarsi in molto altro con questo nuovo album che ha tutte le carte in regola per svettare in classifica. Durante l’intervista rilasciata proprio per il canale on line del quotidiano Il Messaggero, Emis Killa – tra le altre cose -, attacca il vincitore di Amici 12, Moreno Donadoni:

“Lui è un bravo ragazzo, lo conosco da molti anni, ricordo il suo passato da freestyler, in cui era molto bravo. Oggi, tralasciando i giudizi di gusto (non sono io a dover giudicare se il suo disco è bello o brutto), dico che purtroppo o per fortuna ha fatto la scelta di andare in un talent show e automaticamente – penso che lo sappia anche lui – ha perso di credibilità agli occhi di quelli che rappresentano il mondo del rap, underground e non”.

 

 

Come sappiamo, però, i loro dissapori sono cominciati nel 2010 e sono addirittura arrivati quasi alla alle mani: Emis Killa ha votato contro Moreno e a quanto pare il vincitore di Amici non aveva apprezzato il suo parere:

“Abbiamo fatto pace, si è comunque scusato con me per aver avuto quella reazione, in realtà sbagliò lui”.

Emis Killa inoltre pensa prima ai suoi fan, al suo pubblico e a tutti coloro che comprano i suoi dischi e lo seguono da sempre:

“Seppure lui fosse il rapper più bravo dell’universo io so che automaticamente, collaborando con lui, farei scontenti parecchi dei miei fan, perché purtroppo o per fortuna la massa ragiona a modo suo. Quindi non farei delle cose con lui”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto