EICMA 2015, ESCLUSIVA, Tony Cairoli svela la DS3 per Monza e dice: “Valentino Rossi reagirà presto”

EICMA 2015, ESCLUSIVA, Tony Cairoli svela la DS3 per Monza e dice: “Valentino Rossi reagirà presto”

A EICMA Tony Cairoli alza il sipario sulla Citroen DS3 in vista del Monza Rally Show, rilanciando le ambizioni di Rossi per il 2016


Questo 2015 non è certamente di quelli da incorniciare per Tony Cairoli. Il suo inseguimento al nono titolo iridato si è fermato a Maggiora, quando in occasione delle qualifiche del sabato è caduto violentemente a terra, uscendo dalla pista tenendosi il braccio. Un grave infortunio che ha caratterizzato le gare seguenti, tanto da alzare bandiera bianca.

Il peggio però è alle spalle, tanto che il pilota di Patti è pronto a tornare in sella alla propria KTM. Prima però c’è un altro appuntamento speciale, non sulle due bensì sulle quattro ruote: il Monza Rally Show, dove l’otto volto iridato sfiderà Valentino Rossi. Il siciliano ha voluto approfittare della prima giornata di apertura all’EICMA per alzare il sipario sulla Citroen DS3 con la quale scenderà in pista l’ultimo weekend di novembre.

Ancora qualche giorno e poi sarà sfida vera con Rossi?

Siamo pronti! Sarà un grande evento per il pubblico e anche per me, dal momento che affronterò i protagonisti della specialità come Neuville e anche i motociclisti come Vale. Lui ha tanta esperienza in questa corsa, penso che sarà difficile tenere il suo passo, però dato tutto quello che posso”.

C’è un rapporto speciale possiamo dire con Rossi. Pensi che riuscirà a voltare pagina e ripartire dopo la recente stagione?

Sì, Valentino è un pilota che non si arrende mai. L’amarezza è grande, ma io sono convinto che ci metterà ancora più determinazione e cattiveria nella prossima stagione, con l’obiettivo di giocarsi il titolo”.

Anche per te c’è voglia di rivincita dopo un 2015 amaro

Certo, purtroppo la caduta di Maggiora ha mandato in fumo la stagione. Avrò modo durante l’inverno di allenarmi e fare test con la 450, colmando così il gap dello scorso anno”.

Si preannuncia un testa a testa con Romain Febvre?

Lui è il favorito, però anche Desalle e Paulin faranno di tutto per salire sul gradino più alto del podio”.

Tornando ai rally, da dove nasce questo tuo interesse?

Già da piccolo andavo a vedere il Targa Florio con i miei amici, vedere le macchine sfrecciare a tutta velocità e tirare i freno a mano era un qualcosa di veramente spettacolare. Tutto è iniziato da lì”.

Come se non bastasse hai addirittura vinto il Rally Legend.

E’ stata una grande gioia, ancora di più perché arrivata al volante della Lancia Delta. Questi sono i rally che amo, molto di più rispetto alla pista, perché permettono di confrontarti tra asfalto e sterrato, inoltre l’insidia è sempre dietro l’angolo”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto