Don Matteo 9: parla Simone Montedoro

Don Matteo 9: parla Simone Montedoro

Simone Montedoro ha 39 anni e tornerà a vestire di nuovo i panni di Giulio Tommasi, adesso però si gode la sua Isola…


Anno d’oro per Simone Montedoro questo 2012: le repliche di Don Matteo 8 stanno continuando e il suo successo è in continua ascesa, il suo pubblico lo adora e gli spettatori di Rai Uno non vedono l’ora di tornare a rivedere l’adorato e puntiglioso Giulio Tommasi.

L’attesa sarà lunga, ma le riprese cominceranno a marzo, dopo che Terence Hill si sarà riposato e sarà tornata dagli USA. Per Simone Montedoro invece il riposo è arrivato già da un po’ e con esso l’enorme successo della sua Isola, nuova fiction di Rai Uno di cui è protagonista assieme a Bianca Guaccero.

Ma prima di essere un attore di successo in Italia, Simone Montedoro chi è e cosa ama fare? In un’intervista a Intimità si racconta:

“A me comunque per essere contento basta passare una giornata al mare. Confrontandomi però con i miei amici ho capito che è difficile, con i ritmi di oggi, ritagliarsi del tempo per se stessi e per le proprie passioni”

Tra le passioni di Simone Montedoro, c’è anche i pugilato che pratica ormai da anni, anche se in maniera amatoriale:

“Mi piace molto il tipo di allenamento che prevede. Lo so che molti lo giudicano molto cruento, invece secondo me è un bellissimo sport. Tutti puntano il dito soltanto sui cazzotti, ma alla fine dell’incontro ci si stringe la mano, ci si abbraccia, ci si fanno i complimenti, perché c’è il rispetto assoluto dell’avversario. Inoltre il pugilato ti insegna il controllo su te stesso, capacità sempre più relegata in un cantuccio”

E se Simone Montedoro non fosse un attore, adesso cosa farebbe?

“Sinceramente non mi viene in mente nessun altro lavoro alternativo che avrei potuto fare, ma siccome sono un ottimista qualcos’altro avrei inventato. Davanti al bivio se fare l’università oppure no, ho scelto di iniziare a studiare recitazione, è vero, ma è stato molto lentamente che ho capito che volevo davvero fare questo mestiere”

E fra 10 anni dove e con chi si immagina di essere?

“Fra 10 anni ne avrò poco meno di 50 e spero tanto di essere felice e in salute, magari seduto nel salotto di una casetta vista mare. Con chi però non saprei dirglielo. Da solo spero proprio di no. Noi uomini siamo nati per stare in coppia e per guardare certi tramonti mano nella mano con chi amiamo”

 





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto