Domenica Live, Lucas Peracchi contro Eva Henger: “Non ho mai picchiato Mercedesz, tutto inventato”

Domenica Live, Lucas Peracchi contro Eva Henger: “Non ho mai picchiato Mercedesz, tutto inventato”

L’ex tronista, ospite di Barbara D’urso, dichiara di non aver mai picchiato la figlia di Eva Henger.


Lucas Peracchi, ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, ha replicato alle pesanti accuse di Eva Henger nei suoi confronti. La madre di Mercedesz Henger ha infatti dichiarato che l’ex tronista di Uomini e Donne si è permesso di alzare le mani, più di una volta, su sua figlia.

La versione di Lucas Peracchi

Durante l’ultimo appuntamento di Domenica Live, Peracchi ha finalmente risposto alle dichiarazioni della Henger: “Io ho un carattere estremamente particolare, ho tantissimi difetti. Sono una persona molto istintiva, su questo la signora Eva ha assolutamente ragione e ho tanto da maturare. A trent’anni sono il primo a dirlo però arrivare a dichiarazioni così forti mi sembra un po’ eccessivo. […] Litighiamo, abbiamo alzato la voce ma non sono assolutamente quella persona. Secondo me non è solo farina del sacco di Eva, questo discorso è stato costruito bene da una discussione futile tra me ed Eva. Io non le ho fatto niente”.

Lucas si è addirittura detto disposto ad andare in commissariato per attestare la propria innocenza: “Se questa storia fosse vera e lo dico davanti a tutti, andiamo insieme io ed Eva Henger dai Carabinieri. L’accompagno io, andiamo insieme, non c’è problema però il problema qual è? Massimo rispetto per te Barbara, io qui posso venire a raccontare quasi tutto quello che voglio ma se vai in caserma e dici delle cose non vere, passi dei guai quindi andiamo insieme in caserma, io mi rendo disponibile. Non ho mai messo le mani addosso a Memi. […] Io di tutta questa storia sono deluso anche per la diffamazione perché la violenza sulle donne è una cosa gravissima però lo è anche la diffamazione gratuita. Io adesso vado in giro, faccio il personal trainer, e immagino che le ragazze che seguo pensano di me questa cosa. Osserverei bene il comportamento di una madre: se mia figlia viene pestata a sangue prima volo a casa del tipo, immediatamente, poi lo prendo e lo porto in caserma. Con tutto il rispetto ma non chiamo te o i giornali… già lì, secondo me, è abbastanza palese. Ripeto, il perché non lo so ma non credo sia tutta farina del sacco di Eva ma credo sia stata costruita come cosa. È una questione familiare delicata e questa ragazza ha già sofferto tantissimo nella sua vita. Io mi sono tutelato e ovviamente mi dispiace perché nonostante tutto è la mamma della mia ragazza, sangue del suo sangue, ma io ho dovuto avvisare i miei legali e procedere. Mi dispiace, sono anche pronto a ritirare! […] Memi sta soffrendo perché sua madre la sta facendo passare per una poco di buono. […] Ha voluto toglierci il sorriso ma non ce lo toglie”.

Mentre la D’Urso parlava con Lucas, Mercedesz è rimasta nel backstage ad ascoltare l’intervista. In seguito la ragazza ha voluto ribadire che ciò che ha detto la madre sono solo bugie: “Menzogne su menzogne. Non mi è ancora arrivata una telefonata, i modi per contattarmi ci sono”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto