Dexter, secondo il Codacons è una serie violenta e diseducativa

Dexter, secondo il Codacons è una serie violenta e diseducativa

Esposto del Codacons all’Agcom contro la popolare serie tv americana


Troppo violento e diseducativo: questo il giudizio del Codacons sul telefilm Dexter, trasmesso su Rai4 la domenica in prima serata. Il Codacons ha presentato dunque un esposto all’Autorità per le comunicazioni contro il telefilm, perché a loro dire “si tratta di un serie dal contenuto cruento, violento e altamente diseducativo che si evince già dalla storia stessa del telefilm: ‘Dexter Morgan, uno schizofrenico uomo dai due volti: meticoloso ematologo della polizia scientifica di Miami e sanguinario assassino seriale, che punisce con la morte i responsabili di crimini violenti sfuggiti alla mano della giustizia’”.

In primo luogo il Codacons si scaglia contro la messa in onda in prima serata: addirittura si parla di pericolo di emulazione. Già in America la Parents Television Council aveva chiesto di non mandare in onda la serie per proteggere i bambini. La protesta non ebbe alcun seguito negli USA.

Secondo il Codacons, dunque, Dexter dovrebbe restare unicamente disponibile sulla pay-tv (come se lì i bambini non corrono il rischio di guardarlo!). Alla fin fine, in realtà, Dexter è però una sorta di giustiziere, sebbene la violenza e la crudezza di alcune scene sconsigliano in effetti la visione ad un pubblico di minori. Ma già tantissimi film e telefilm violenti vanno in onda ogni sera sulle reti nazionali; dunque, perché per Dexter si dovrebbe fare un’eccezione?





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto