Crozza a Ballarò, la copertina del 7 gennaio

Crozza a Ballarò, la copertina del 7 gennaio

Gasparri, Berlusconi, Fassina e Renzi bersagli di Crozza nella prima copertina del 2014


Prima copertina dell’anno nuovo per Ballarò di Giovanni Floris su Rai 3, e subito Maurizio Crozza dopo gli auguri si interroga sullo stato dello Stato:

“Ma cosa sta succedendo Giovanni? Letta ha detto che c’è la ripresa, Saccomanni ha detto che caleranno le tasse, lo spread è ai minimi storici… Siamo diventati un paese normale!”

C’è Gasparri in studio, facile bersaglio dell’ironia del comico genovese:

“Ieri [Berlusconi] ha detto che da quest’anno in tv vuole solo volti rassicuranti! Ha detto basta con la Santanché, la Mussolini e Gasparri! Si rende conto che lei per Berlusconi è inquietante? Ma soprattutto si rende contoche p la prima volta che sono d’accordo con Berlusconi?”

Dopo un riferimento al recente infortunio di Angela Merkel, è tempo di fare gli auguri a Pierluigi Bersani recentemente ricoverato in ospedale:

“Pierluigi, forza! Abbiamo bisogno di te! Ti è andata male con le Primarie, ma coi primari sei stato un leone!”

Dopo un riferimento alle dimissioni di Fassina (“E’ l’uomo più insicuro della Terra. Ha sempre quello sguardo tipico di quello che pensa: che c…o ho fatto?”) Crozza chiude col suo pezzo forte degli ultimi mesi, l’imitazione di Matteo Renzi:

“Signori miei, voglio solo spiegare, chi l’ha detto che a Natale si deve fermare il politicare del lavorare sul prospettare? A Natale non bisogna pandorare, ma ponderare! Non bisogna farsi gli auguri ma augurarsi di fare! [Il suo commento sull’opinione contraria di Alfano e Napolitano alle unioni gay] Alfano chi? Si è dimesso Alfano? Napolitano chi? Si è dimesso Napolitano? Ma l’unico minchione che si è dimesso è Fassina?”

Qui sotto potrete vedere il video integrale della copertina di Maurizio Crozza a Ballarò del 7 gennaio. (c.a.)

Ballarò – Maurizio Crozza 7 gennaio





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto