Confederations Cup – Addio al gol fantasma

Confederations Cup – Addio al gol fantasma

Nell’imminente edizione del torneo debutterà la tecnologia anti gol fantasma.


Niente più polemiche e niente più casi “Gol di Muntari”. Finalmente dalla prossima Confederations Cup, che prenderà il via il 15 giugno, la tecnologia anti gol fantasma farà il suo debutto su un campo di calcio. La FIFA ha autorizzato l’istallazione di un complicato sistema di 14 telecamere ad alta velocità in grado di registrare in tempo reale la posizione in 3D del pallone.

Il sistema chiamato ‘Goalcontrol-4d’ costerà alla FIFA circa 200mila Euro per ogni impianto installato, più 4mila per ogni gara in cui esso verrà usato. La tecnologia inoltre invierà un segnale all’orologio arbitro nel momento in cui il pallone valicherà completamente la linea di porta, la cui decisione finale resterà sempre comunque a sua discrezione. Le immagini rielaborate in tempo reale verranno trasmesse anche nei maxischermi così da essere visibili da tutti nello stadio.

C’è già chi però critica il sistema: Nic Fleming giornalista scientifico mette in dubbio l’infallibilità del sistema, in quanto il pallone, scagliato ad alta velocità potrebbe far aumentare il margine d’errore della macchina da pochi millimetri fino addirittura a 3 cm e oltre. Vedremo come si comporteranno queste macchine durante il torneo, per ora apprezziamo il fatto che finalmente la FIFA da sempre restia a questi sistemi si sia aperta alla tecnologia. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto