Conchita Wurst vince l’Eurovision Song Contest 2014, Emma Marrone solo ventunesima

Conchita Wurst vince l’Eurovision Song Contest 2014, Emma Marrone solo ventunesima

L’Austria porta a casa una vittoria fortemente voluta e l’Europa s’inchina alla bellissima voce di Conchita Wurst e alla sua barba


Thomas Neuwirth ha vinto l’Eurovision Song Contest, o meglio a vincerlo è stata Conchita Wurst dall’Austria. L’anagrafe e l’artista sono due cose ben distinte e forse proprio perché una bellissima donna filiforme e con uno sguardo accattivante ha conquistato l’Europa tutta grazie alla sua barba.

Una sfida che ha chiamato tutto il Vecchio Continente a fare un salto di qualità a livello quantomeno di immagine, sì, perché seppure non favorita dai bookmaker, Conchita ha sbaragliato letteralmente i proprio avversari. E se da un lato “la donna barbuta” porta a casa il prestigioso riconoscimento, dall’altra la Russia è fischiata in svariate occasioni.

Niente di fatto per Emma Marrone invece, che arriva soltanto al ventunesimo posto e ci lascia orfani di un primo posto che in tanti hanno sognato e a cui la stessa cantante salentina ha ovviamente ambito. Il Sacro Marrone Impero torna a casa a mani vuote, ma in tutta Europa ormai Emma è una leggenda.

Insomma gli occhi del mondo e dei circa 170 milioni di spettatori sono restati incollati a lei, Conchita Wurst che all’Eurovision Song Contest, ricordiamo, ha rappresentato l’Austria con la canzone Rise Like a Phoenix ed è piaciuta proprio a tutti, arrivando addirittura a vincere con un ampio margine di vantaggio contro i secondi classificati dell’Olanda. Eccola qui la bella Conchita con il brano che le è valsa la vittoria:

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto