Concerto 1 Maggio a Taranto, Nobraino fuori dal cast: le parole di Roy Paci

Concerto 1 Maggio a Taranto, Nobraino fuori dal cast: le parole di Roy Paci

Il terribile dramma del naufragio nel Canale di Sicilia, i morti, le battute infelici dei Nobraino e la rabbia di Roy Paci


Cresce l’attesa e l’interesse per uno degli eventi tra i più nuovi e allo stesso tempo giù famosi e ritenuti istituzionali: del resto quando si pensa al Concerto del 1 maggio, il pensiero va immediatamente al Concertone di Roma, un momento che in cui i sindacati CGIL, CISL e UIL si uniscono con un obiettivo comunque, quello del lavoro e lo fanno attraverso la musica e una giornata di festa. Da tre anni a questa parte, però, anche a Taranto arriva il concerto il giorno della festa dei lavoratori e la scelta della location non è assolutamente casuale: l’ILVA di Taranto è sicuramente una delle fabbriche che ha fatto scrivere una delle pagine più brutte della cronaca italiana e accendere i riflettori sulle condizioni degli operai, di tutti gli operai è l’intento dell’ideatore Michele Riondino, ma anche quello del direttore artistico Roy Paci.

Quest’anno sul palcoscenico del Parco Archelogico delle Mura Greche, a partire dalle 14:00, saliranno tanti musicisti che hanno deciso di festeggiare così il primo maggio: ci saranno Caparezza, Francesco Baccini, Brunori Sas, Subsonica, Malrlene Kuntz, Officina Zoè, Velvet, Diodato e sembra essere praticamente certa la presenza di  Nina Zilli e Alessandro Mannarino. Di certo però, c’è anche chi, a Taranto non ci sarà mai e a diffonderlo è stato proprio Roy Paci.

PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SUL CONCERTO DEL 1 MAGGIO A TARANTO, CLICCATE QUI

La strage del naufragio del Canale di Sicilia, il terribile evento che conta un numero altissimo di vittime – qualcuno parla di 900 – ha scosso le coscienze di tanti, ha fatto discutere, riflettere, parlare e ha anche fatto segnare episodi spiacevoli come quelli delle affermazioni dei Nobraino sull’accaduto:

“Avviso ai pescatori: stanno abbondantemente pasturando il Canale di Sicilia, si prevede che quelle acque saranno molto pescose questa estate”.

Ovviamente, nonostante siano arrivate le scuse e si aspetta una formale “lettera di scuse” per spiegare qualcosa che secondo membri del gruppo è stato solo un messaggio frainteso, a prendere la parola ci ha pensato Roy Paci:

“La vostra realtà non è di cattivo gusto, ma decisamente vergognosa. Dopo il vostro schifoso post di quest’oggi, prevedo che non calcherete il palco del #unomaggiotaranto. Noi abbiamo una dignità da difendere”.

PER SAPERNE DI PIù SUL CONCERTO DEL 1 MAGGIO A TARANTO, LEGGETE QUI

(b.p.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto