Come un delfino 2 – parla Raoul Bova

Come un delfino 2 – parla Raoul Bova

L’attore debutta alla regia nella seconda stagione della fiction dedicata allo sport


Domani sera tornerà sugli schermi di Canale 5 la fiction 4 puntate Come un delfino 2 con protagonista Raoul Bova nel ruolo di Alessandro Dominici, l’allenatore di un gruppo di ragazzi che cercano di emergere nella vita come nello sport. L’attore romano ne sarà anche produttore e, per la prima volta in assoluto in tv, alla regia accanto a Stefano Reali.

Questa fiction lancia una vera e propria sfida, come afferma Bova: “E’ un progetto che abbiamo sognato tanto. Il protagonista, Alessandro, ha un problema al cuore come quello che ha fermato Domenico Fioravanti prima delle Olimpiadi, soffre di attacchi di panico e di ansia da prestazione.” Inoltre l’attore aggiunge: “Rialzarsi dopo aver perso è dura: la sfida è tornare in vasca anche quando l’umore non è dei migliori.”

Come un delfino è stato un progetto ambizioso e di difficile realizzazione. Raoul Bova rivela: “E’ stato un progetto molto sofferto e che inizialmente molti non volevano realizzare. Tanti amici hanno accettato di fare la fiction per affetto personale e con grande sforzo.” Inoltre, si sta già pianificando la terza stagione della fiction.

Bova, a riguardo, dice: “Non farò la regia perché questa volta per me è stato troppo faticoso, lo scettro torna a Stefano Reali. La storia si concentrerà sul passato di Alessandro, vedremo la sua parte intima per capire chi è: solo così potrà aiutare gli altri come ha sempre fatto.”

Come in una vera squadra che gareggia in una staffetta, il cast è pronto a conquistare milioni di telespettatori con le avventure in vasca e lottando contro la malavita. Intanto Bova sarà anche impegnato con Vanessa Incontrada nella commedia tv Gli Angeli. Lo sport è metafora della vita e, nel caso dell’attore romano, anche di successo.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto