“China story”, girata a Lucca la fiction da un miliardo di spettatori

“China story”, girata a Lucca la fiction da un miliardo di spettatori

Un regista tra i più noti e apprezzati: Kong Sheng e un cast di attori di grande popolarità per un…


Un regista tra i più noti e apprezzati: Kong Sheng e un cast di attori di grande popolarità per un storia d’immigrazione, speranza, riscatto che racconta i cambiamenti della Cina degli ultimi trent’anni: l’apertura verso l’occidente, l’ingresso nell’economia di mercato. La produzione calcola che la serie tv sarà seguita da un miliardo di persone.

“The China story”, questo il titolo della fiction in 40 puntate che andrà in onda sul primo canale della tv di Stato cinese, la Cctv, è stato girato in parte anche in Italia. A Lucca, tra il Ponte del Diavolo e dintorni. Qui una bambina, Ayu è costretta a lavorare in uno squallido locale tra vessazioni e umiliazioni, ma proprio davanti al famoso ponte incontra un artista – simbolo del genio italiano – che riuscirà a darle quella fiducia in se stessa che la porterà al successo.

La storia, una vera e propria saga familiare, comincia nel 1981 e si protrae fino ai nostri giorni. Un viaggio lungo il cambiamento attraverso i sacrifici di una famiglia che potrebbe somigliare a tante altre.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto