Chi l’ha visto?: stasera 27 marzo il caso Marco Vannini

Chi l’ha visto?: stasera 27 marzo il caso Marco Vannini

I legali della famiglia Ciontoli spiegano le ragioni della Corte d’Assise di Appello che ha ridotto la pena per Antonio Ciontoli l’imputato per dell’omicidio di Marco Vannini.


Nuova puntata del mercoledì con Chi l’ha visto? in onda alle 21.20 su Rai 3. Il programma di approfondimento dedicato alla ricerca di persone scomparse e misteri insoluti, condotto dalla giornalista Federica Sciarelli.

Si torna nuovamente a parlare dell’omicidio di Marco Vannini, il ragazzo di 20 anni che il 18 maggio 2015 è stato ferito a morte con un colpo di pistola da Federico Ciontoli. Il caso, già trattato all’interno del programma dalla conduttrice, precisamente  il 9 gennaio 2019 ed il 6 febbraio 2019, torna ai doveri di cronaca in seguito ad alcune affermazioni fatte dagli avvocati difensori della famiglia dell’imputato.

Il caso Marco Vannini

Gli avvocati difensori della famiglia Ciontoli hanno indetto una conferenza stampa per spiegare le ragioni che hanno spinto la Corte d’Assise di Appello di Roma,  il 29 gennaio 2019, ad emettere una condanna a cinque anni di reclusione per Antonio Ciontoli l’assassino di Marco Vannini. Ciontoli infatti era stato condannato in primo grado a 14 anni per omicidio volontario, tuttavia in appello la condanna è stata ridotta a 5 anni per omicidio colposo, mentre per gli altri familiari c’è stata la conferma della sentenza.

Il consueto appuntamento con Chi l’ha visto? è stasera alle 21.20 su Rai 3.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto