Che Dio ci aiuti – parla Suor Costanza alias Valeria Fabrizi

Che Dio ci aiuti – parla Suor Costanza alias Valeria Fabrizi

L’attrice che ha conquistato milioni di italiani racconta il suo personaggio e parla dei suoi ricordi


Valeria Fabrizi ha trovato una sorta di seconda giovinezza grazie alle fiction. Prima con Linda e il Brigadiere 2, poi con Sei forte maestro ed infine ha raggiunto il cuore di milioni di telespettatori interpretando Suor Costanza nelle due stagioni di Che Dio ci aiuti. L’attrice, insieme a Elena Sofia Ricci e Francesca Chillemi, ha spopolato su Raiuno.

Non mi aspettavo tutto questo successo” afferma la Fabrizi che aggiunge “Suor Costanza e Suor Angela sono una coppia comica. La gente ha bisogno di leggerezza perchè, se mi guardo intorno, è davvero il caso di dire Che Dio ci aiuti!” Nella seconda serie il suo personaggio è cresciuto molto e l’attrice si auspica un maggiore spazio nella terza serie.

Suor Costanza è davvero amata, per strada mi riconoscono pure i bambini. Ha dentro un po’ di me, nella sua parte più accondiscendente, e un po’ di mia madre nella vena brontolona.” Quarta a Miss Universo nel 1957, ora recita senza trucco e senza velo ma questo non sembra pesarle affatto: ha imparato ad accettare serenamente la vecchiaia.

Valeria Fabrizi svela che cominciò a lavorare nel catasto di Bologna per poi debuttare nei fotoromanzi e sulla rivista accanto a personaggi come Ugo Tognazzi, Gino Bramieri e Raimondo Vianello. Ammette anche di aver avuto una relazione con Walter Chiari ai tempi del suo fidanzamento con Ava Gardner. L’attrice rivela: “Sono stata il suo rifugio, il suo punto fermo per tutta la vita.”

La Fabrizi, sposata con Tata Giacobetti, fondatore del Quartetto Cetra, ripensa con nostalgia all’attore scomparso. Ma ora non è più il tempo di ricordare il passato ma di gettarsi a capofitto nella terza stagione della fiction accanto al suo adorato Cesare Kristian Favoino.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto