Gassman, Cervi, Sandrelli, Felberbaum & C. “Una grande famiglia” per Rai1

Gassman, Cervi, Sandrelli, Felberbaum & C. “Una grande famiglia” per Rai1

Sullo sfondo, una realtà, quella dei distretti industriali del Nord Italia, raramente raccontata in televisione. Questi mesi autunnali vedranno, a…


Sullo sfondo, una realtà, quella dei distretti industriali del Nord Italia, raramente raccontata in televisione. Questi mesi autunnali vedranno, a Milano e in tutta la Lombardia, le riprese della nuova fiction della casa di produzione “Magnolia”: “Una grande famiglia”. Nel cast Stefania Sandrelli, Piera Degli Esposti, Gianni Cavina, Valentina Cervi, Sonia Bergamasco e Sarah Felberbaum. Senza dimenticare Alessandro Gassman, che però, stando ad alcune anticipazioni ufficiose, potrebbe essere protagonista – come una sorta di guest star – solo della prima puntata. Del suo personaggio, per altro, si continuerà a parlare anche nelle cinque successive, tanto che appare scontato un suo ritorno davanti alle telecamere in caso di una seconda serie dello sceneggiato.

Valentina Cervi nel film “Provincia meccanica”

 

Ogni appuntamento durerà un’ora e quaranta minuti e sarà trasmesso da Rai Uno nella primavera del prossimo anno. Con la regia di Riccardo Milani, a cui si deve già “Tutti pazzi per amore”, verrà raccontata la storia dei Rengoni, una classica famiglia italiana. L’affresco di tre generazioni, nipoti compresi, tra gioie e dolori, e amori e passioni. Ernesto (interpretato da Cavina) ed Eleonora (Sandrelli), fondatori di una solida azienda che costituisce un’eccellenza nel tessuto produttivo del Settentrione, hanno cinque figli. Edoardo sta progressivamente sostituendo il padre nella gestione della fabbrica, e invece Raoul, animato da una forte coscienza sociale, si dedica al recupero di ragazzi in difficoltà. E se Stefano, il più giovane, oscilla tra la passione per le auto, a cui vorrebbe dedicarsi a tempo pieno, e l’impiego, da lui considerato insoddisfacente, nello stabilimento dei genitori, le sorelle Laura e Nicoletta lavorano rispettivamente come avvocato (abbinando un notevole impegno nel mondo cattolico) e ricercatrice universitaria.

Sara Felberbaum

https://www.youtube.com/watch?v=WiGQp1CrHqE

 

A spezzare questa situazione apparentemente idilliaca sarà un’improvvisa tragedia. In un attimo tutto sembrerà precipitare: la fabbrica rischierà il tracollo, i legami si sgretoleranno nel segno di alcuni rancori tra i membri del “clan”, e alcuni fantasmi del passato, evidentemente mai scacciati del tutto, si ripresenteranno. Abbastanza per minare l’unità del gruppo che per altro riuscirà a ricompattarsi.

Proprio la famiglia, pur con le sue contraddizioni e i suoi limiti, sarà il punto fermo da cui genitori, figli e nipoti ripartiranno per tornare a guardare al futuro con ottimismo. (Marco Fornara)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto