Centovetrine, un anno per sperare

Centovetrine, un anno per sperare

“Centovetrine“, la soap di Canale5 destinata a chiudere i battenti ed a esaurirsi dopo le puntate già registrate, avrà ancora…


Centovetrine“, la soap di Canale5 destinata a chiudere i battenti ed a esaurirsi dopo le puntate già registrate, avrà ancora un anno di respiro. Accordo raggiunto tra Mediaset e Endemol. E così San Giusto Canavese, luogo del torinese in cui si “costruisce” il programma, torna a rivivere con le 150 maestranze – tra attori, produttori, cameraman ed altre figure professionali. E sulla sopravvivenza della serie, che è tra le più amate del pubblico televisivo, ci si mette – momentaneamente, ma si spera per sempre – una bella pietra sopra. D’altra parte suonava davvero come una campana stonata la decisione di Mediaset di chiudere un programma che faceva e tutt’ora fa un audience interessante attirando quindi investitori pubblicitari.

Un taglio ci sarà – ma non nelle risorse umane – fa sapere la Regione Piemonte che ha assunto il ruolo di intermediaria tra le parti. Risparmio ma solo nella parte meno evidente, tale per cui il telespettatore, probabilmente, non si accorgerà di nulla.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto