Cento vetrine tocca le 2500 puntate

Cento vetrine tocca le 2500 puntate

Duemilacinquecento giorni di passioni e intrighi. Duemilacinquecento puntate di “CentoVetrine”. La soap opera trasmessa dal lunedì al venerdì da Canale…


Duemilacinquecento giorni di passioni e intrighi. Duemilacinquecento puntate di “CentoVetrine”. La soap opera trasmessa dal lunedì al venerdì da Canale 5 raggiungerà questo storico traguardo martedì 6 dicembre. E da mercoledì 7 via ai fuochi d’artificio con una lunga serie di sorprese per i fan: tre milioni e mezzo di telespettatori quotidiani con uno share medio del 22 per cento.

 

L’episodio 2501 vedrà il ritorno nel cast di Daniela Fazzolari, già protagonista delle prime cinque stagioni: sarà Diana Cancellieri, personaggio che si annuncia ricco di contorni mistery e di risvolti inaspettati. L’arrivo della donna sconvolgerà molte vite in attesa di comprendere la sua reale identità. Nemmeno due settimane più tardi è prevista un’altra new entry: quella dell’affascinante Rodolfo Corsato. Già visto in “L’amore è eterno finché dura” con Carlo Verdone, da lunedì 19 presterà il suo volto a Emmanuel Sabian, fotografo di fama internazionale.

 

Gli autori (in tutto 16 che hanno scritto oltre duecentomila pagine di dialoghi) sono impegnati senza sosta e così altre novità si registreranno nel 2012 con continui colpi di scena. Subito dopo le feste natalizie, il 9 gennaio, farà il suo ingresso il bellissimo Aron Marzetti che, nella parte del possidente terriero e viticoltore Brando Salani, aprirà un negozio a “CentoVetrine” conquistando più di un cuore femminile. I panni di suo fratello Cristiano saranno invece indossati da Ruben Rigillo, già applaudito nel “Maresciallo Rocca” e in “Due imbroglioni e mezzo”. Esattamente 24 ore dopo, gli appassionati faranno la conoscenza di Mauro Zanasi (il pisano Renato Raimo), proprietario di un locale equivoco.
Il primo episodio venne trasmesso l’8 gennaio 2001. Da allora sono state girate 45mila scene per complessivi 60mila minuti di messa in onda: 24 per ogni appuntamento. Lo staff tecnico e artistico è composto da 170 persone; due, e a volte tre, le troupe attive in esterna a Torino e negli studi di Telecittà a San Giusto (gli stessi dove veniva prodotta l’altra soap “Vivere”)  per 39 settimane all’anno: il tempo necessario a realizzare i 230 capitoli di ogni serie.

 

Nella località canavesana è stato ricostruito minuziosamente un centro commerciale con botteghe e bar per un totale di 1500 metri quadrati. Sono stati 46 gli attori che, sino a oggi, hanno fatto parte del cast fisso; le comparse hanno superato quota 50mila e gli interpreti con ruoli secondari sono stati 1600. Tutti selezionati nei 15mila provini effettuati. Qualche altro dato: sono state più di 100mila le ore dedicate al montaggio video e altrettante a quello audio; idem gli abiti utilizzati e almeno 80mila le acconciature e gli interventi per il trucco.
I protagonisti della fiction sono tutti legati, per lavoro o per altri motivi, all’ipermercato “CentoVetrine” che ospita anche un gruppo finanziario. Le storie d’amore, e di tradimenti, s’incrociano con vicende d’affari, vere e proprie vendette e lotte per il potere. Questo serial tv, nella cui sigla iniziale Gianni Morandi canta “La storia mia con te”, si è aggiudicato due Telegatti nel 2003 e nel 2004. (Marco Fornara)

https://www.youtube.com/watch?v=su1yJGJIdmc





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto