Carlo Cracco, il bel tenebroso di MasterChef

Carlo Cracco, il bel tenebroso di MasterChef

Ammirato su Masterchef e temuto dagli aspiranti cuochi, adesso fa gola alle donne


L’avventura del famoso cooking show è ormai finita con MasterChef Movie, il racconto a ritroso della fantastica edizione che ha visto vincitrice l’avvocato Tiziana Stefanelli ma l’eco di quel clamoroso successo continua con la nuova stagione. Carlo Cracco è il temuto cuoco che terrorizza i concorrenti ma che affascina le telespettatrici.

Vicentino, si fa strada lavorando con Gualtiero Marchesi a Milano, nel primo ristorante italiano che ha avuto l’onore di fregiarsi di tre stelle Michelin. Si trasferisce successivamente in Francia per tre anni, accanto a guru del settore come Alain Ducasse e Lucas Carton. Nel 2000 torna a Milano e dà vita al Cracco-Peck che oggi vanta due stelle Michelin.

Stupire il commensale rivoluzionando piatti semplici è il suo obiettivo, definisce la sua cucina cerebrale e di cuore. L’insalata russa caramellata ed il tuorlo d’uovo marinato sono alcuni dei suoi cavalli di battaglia, piatti che sono una vera e propria magia per il palato.

Lo chef deve stupire chi mangia le sue pietanze perché, come egli stesso dice, “non deve avergli cucinato chissà cosa, ma piuttosto deve avergli fatto riscoprire un sapore familiare in una veste completamente nuova”.

 

Le Invasioni Barbariche – Interviste agli chef di Masterchef

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto