Calciomercato – Milan, i possibili sostituti di Massimiliano Allegri

Calciomercato – Milan, i possibili sostituti di Massimiliano Allegri

Il futuro di Max Allegri sulla panchina rossonera è ormai al bivio, sono quattro i candidati alla sua successione


Il futuro di Max Allegri sulla panchina rossonera è ormai al bivio, sono quattro i candidati alla sua successione

Silvio Berlusconi ha praticamente silurato Massimiliano Allegri dalla panchina del Milan con la nota letta durante da Aldo Biscardi nella sua storica trasmissione, Il Processo di Biscardi. Il Presidente della società rossonera ha da sempre nutrito dei forti dubbi riguardo il tecnico che ha allenato in precedenza il Cagliari e portato uno scudetto ed una supercoppa italiana in via Turati.

Quattro sono i possibili candidati per allenare il Milan. Il primo è Clarence Seedorf, ex giocatore rossonero che ha deciso di lasciare il campionato italiano per il Brasileirao. Ora in forza al Botafogo, sembra che l’olandese voglia ritornare a Milanello. I rapporti con Silvio Berlusconi sono sempre stati ottimi e Seedorf è sempre stato tenuto in grande considerazione nell’ambiente rossonero.

Dopo aver vinto l’Europa League con il Chelsea, salgono repentinamente le quotazioni di Rafa Benitez, desideroso di rifarsi dopo l’esperienza con luci ed ombre all’Inter. L’allenatore ha saputo raggiungere grandi traguardi come la finale di Champions del 2005 vinta col Liverpool in rimonta proprio contro Kakà e compagni.

Sempre quotato è invece Filippo Inzaghi che allena gli allievi nazionali del Milan. L’ex attaccante è alle prime armi come allenatore ma la sua grinta e la sua determinazione potrebbero essere armi vincenti. Rimane sempre aperta la porta per un beniamino di tutti i tifosi rossoneri, Marco Van Basten, desideroso di rivincite dopo le esperienze come ct dell’Olanda e sulla panchina dell’Ajax.

In molti pensano che il nuovo allenatore possa essere un traghettatore come lo fu Leonardo per poi puntare, dopo il mondiale, al ct della Nazionale Cesare Prandelli. Intanto una panchina di prestigio mondiale ha bisogno di un nuovo condottiero. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto