Bradley Cooper non si sente una star

Bradley Cooper non si sente una star

Bradley Cooper non si sente una star


Bradley Cooper non si sente una star

L’attore ammette di non sentirsi una star e per tale ragione non si spiega il motivo per cui le persone si stupiscano nel vederlo sui trasporti pubblici di New York.
Bradley Cooper si professa fruitore abituale dei trasporti pubblici di New York, definiti come il miglior modo per spostarsi da un punto all’altro della città, e, nonostante il suo status di celebrity, confessa di non riuscire a capacitarsi del perché la gente lo trovi un fatto così strano.

L’attore, che con il suo ultimo ‘American Sniper’ lotterà per la statuetta nella notte degli Oscar, ha raccontato al ‘Daily Mail’: “Io non mi vedo come una star del cinema. Sento di condurre una vita del tutto normale. Utilizzare la metropolitana è vista come una cosa da persone ‘normali’. Per me è una cosa comoda dal punto di vista logistico! È il miglior modo per muoversi in città”.

Bradley potrà presto testare anche l’efficienza della celebre ‘Tube’ di Londra poiché dal 19 maggio all’8 agosto, i fan della capitale inglese potranno ammirarlo in ‘The Elephant Man’ , una serie di spettacoli che si terranno al ‘Theatre Royal Haymarket’.

Bradley Cooper arrives at the 85th Academy Awards Nominees Luncheon

Per Bradley, la scelta di rimettersi in gioco a teatro per i nuovi show, in cui vestirà i panni del protagonista John Merrick, non è stata affatto dettata dall’aspetto economico.

“La natura del teatro è quella di consentire alla platea di osservare un attore del cinema dal punto di vista fisico. Ho accettato questa sfida senza pensare ai soldi. Non ha nulla a che fare con i soldi. Riporterò il personaggio a casa, a Londra” – ha concluso.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto