Braccialetti Rossi 2, arriva la seconda stagione della fiction che piace a Steven Spielberg

Braccialetti Rossi 2, arriva la seconda stagione della fiction che piace a Steven Spielberg

Anticipazioni e novità dal set di Braccialetti Rossi, un prodotto di grande successo e finalmente per un pubblico giovane


Una fiction cult, un prodotto che ha fatto impennare gli ascolti di Rai1 riuscendo a tenere incollati al televisore almeno tre generazioni di pubblico e una scia infinita di consensi e belle parole: Braccialetti Rossi è finito ieri e la sua ultima puntata ha decretato a tutti gli effetti uno strabiliante successo di pubblico che adesso attende altro, attende in nuovi episodi, brama la nuova stagione.

E Braccialetti Rossi 2 sia. Sì, avete letto bene, la seconda stagione ci sarà e siamo pronti a scommettere sull’ulteriore successo che anch’essa riuscirà ad avere, siamo certi che la fedeltà che il pubblico ha dimostrato durante queste puntate, verrà nuovamente rinforzata da un affetto sempre crescente verso i giovanissimi protagonisti.

Ecco dunque che ad esprimere il proprio personalissimo parere sul forte seguito che Braccialetti Rossi è riuscito ad avere, ci pensa durante un’intervista, Carlo Degli Esposti, il produttore che fa sapere che si sta già lavorando sulla sceneggiatura della seconda stagione e che la regia sarà affidata ancora una volta a Giacomo Campiotti.

Inutile dire che i protagonisti di Braccialetti Rossi 2 saranno gli stessi che abbiamo conosciuto durante queste sei puntate e che la location designata sarà nuovamente la Puglia. Insomma, grazie a Braccialetti Rossi, l’età media dei telespettatori di Rai1 si è abbassata e ha meno di 24 anni e questo è senza ombra di dubbio un incredibile punto di forza per Braccialetti Rossi.

La sceneggiatura originale è quella spagnola scritta da Albert Espinosa a cui noi italiani ci siamo ispirati, ma il prodotto è piaciuto anche a Steven Spielberg che ne ha comprato i diritti per gli Stati Uniti. Insomma, diciamo che Braccialetti Rossi ha convinto proprio tutti, diciamo che ne sentiremo parlare ancora a lungo.

Se volete saperne di più, CLICCATE QUI. (b.p.)

 

Fonte: Corriere della Sera

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto