Blur e lo sciopero dei musicisti contro la vendita della Emi

Blur e lo sciopero dei musicisti contro la vendita della Emi

La band capitanata da Damon Albarn è in prima linea contro la vendita della storica etichetta e assieme a lei anche altri gruppi.


Parte della storica etichetta discografica Emi – nello specifico alcune label – è stata acquisita e acquistata dalla Universal. Questo il fatto. Un fatto che probabilmente potrebbe condurre a un inedito sciopero artistico con in testa proprio i Blur.

La loro Parlophone, label riconducibile ai Beatles, come da indicazioni dell’Antitrust UE, rischia di passare a uno a scelta fra BMG, Sony o Warner per non rimanere della sola Universal, che con artisti come i Blur, Gorillaz, Lily Rose Cooper, Bat For Lashes, Chemical Brothers, Kate Bush, Kylie Minogue e Coldplay avrebbe una posizione notevole sul mercato.

Dave Rowntree, il batterista della band – che è anche avvocato -, durante un’intervista al quotidiano Indipendent ha dichiarato:

“Proprio gli artisti sono gli unici a essere estromessi da ogni tipo di discussione sul futuro dell’etichetta, il che è davvero triste. Se la gente che lavora per una label non si trovasse bene con la nuova organizzazione sarebbe libera di lasciarla, ma questo non è consentito agli artisti stessi”

Come contestare questa manovra di marketing che potrebbe danneggiare la musica? Semplicemente attraverso un’associazione, la FAC – Featured Artists Coalition -, che ha come intento quello di salvaguardare gli artisti. Rolling Stone Magazine infatti scrive:

La proposta del gruppo di artisti è semplice: se il nuovo management della Parlophone non sarà attento nei confronti dei propri artisti, se – molto semplicemente – questi non saranno soddisfatti della nuova gestione, allora gli artisti consociati saranno liberi di tenere per sé eventuali nuove uscite. Ecco spiegata l’idea dello sciopero, dunque. Lo scopo, ovviamente, è di sottoscrivere un accordo che possa soddisfare sia “compratori” che “comprati”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto